in

23/03 Oguz e Milo Spykers fanno scatenare il Bolgia di Bergamo

Il 23 marzo 2024 al Bolgia di Bergamo, tempio dell’elettronica sull’A4, in Club Room arrivano Oguz e Milo Spykers, talenti ormai ben conosciuti da chi vive da protagonista la scena elettronica mondiale. Tutti i dettagli sull’evento sono disponibili qui.

Sono 750mila i follower su Instagram di Oguz, originario di Amsterdam, con radici piantate in Turchia. E’ un artista che, con passione, idee ed umiltà, si è fatto strada da solo, ed oggi è una forza trainante della scena techno. Dal 2016 inizia a frequentare rave e feste in giro per Amsterdam. Quell’energia lo ispira al punto tale da decidere di ritagliarsi il proprio percorso, approfondendo la produzione musicale e affinando le capacità in studio. Si è esibito in festival e club di tutta Europa, dal Belgio alla Francia, dall’Italia a Londra. “GOLDEN SZN” e “FC Horsepower” sono successi techno che parlano per lui. Il viaggio sonoro di Oguz non mostra segni di rallentamento. 

 

“WE ARE MONASTERIO”, EP hard techno da poco pubblicato da Oguz, è un concentrato di potenza, con bombe da pista che sfiorano i 160 bpm.

Dopo un top club come il Bolgia, il 29/3 lo attende il Duro Festival a Barcellona, assieme a colleghi come Amelie Lens, Fatima Hajji, Chris Liebing. 

Sulla stessa onda sonora viaggia il belga Milo Spykers, tra suggestioni 90’s e techno contemporanea. Anche lui è sul palco del Bolgia di Bergamo in Club Room il 23 marzo ’24. Milo si è esibito in contesti quali l’OFFSónar, all’Exhale X Awakenings, durate l’ADE. Come nel recente singolo “V8”, la ricerca di nuovi suoni, sempre più potenti, è costante. Chiudono il cerchio, sempre in Club Room, WM, Simon Ricci ed Emmevielle b2b Luca Mt

In Garden Room al Bolgia di Bergamo il 23 marzo prende vita il party Dylan. Da decenni uno dei simboli dell’elettronica da ballo in Italia e non solo, va in scena nella location perfetta, il Bolgia. Sul palco colonne della techno italiana come Cecco Dj, Principe Bismark, Ginger Il Comandante e poi Juri Carera, Plastick e Mr Fudo, con intro di Dj Kaba.

 

Ancora, nella Lab Room ecco la festa Alternative Room, con, al mixer: Bass Buch, Planvr vs Usa, Paola Nyx, Dj Dino, Ivan Gabber vs The Cannibal, Dj Robs vs Romiz vs The Noizer, Manager e Not So Tall. Il Bolgia apre alle ore 23.30 e si balla fino alle 6 del mattino. 

Il doppio appuntamento di sabato 23 marzo 2024 al Bolgia è solo l’ennesimo di assoluto livello per questo top club. Qui si sono esibiti super dj come Nico Moreno, I Hate Models, Joseph Capriati, 999999999, Deborah De Luca, Indira Paganotto, Joseph Capriati, klangkuenstler, Wade, Trym, Pawsa, Dennis Cruz, Cloonee, Reinier Zonneveld, Stella Bossi, Ilario Alicante, Len Faki, Ellen Allien e Métaraph, Franchino e tanti altri.

 

 

Lorenzo Tiezzi

Scritto da Lorenzo Tiezzi

Ufficio stampa con la sua agenzia ltc - lorenzotiezzi.it -, Lorenzo Tiezzi è anche blogger e giornalista. Fiorentino, classe 1972, si è laureato al DAMS di Bologna nel 1996 in Musica con tanti esami in comunicazione e sociologia. Ha scritto o scrive su Rockol.it, Urban, Uomo Vogue, Max, GQ, Gazzetta.it, Soundscapes.it, Spettakolo, Bargiornale, L’Espresso, Fatto Quotidiano, Fashion Magazine, Rewriters, quotidiani del gruppo ePolis (...). Quando ha voglia di ballare e/o scrivere sta sul suo blog www.alladiscoteca.com. Per spegnere la mente invece corre. Capita spesso, infatti fa ultra trail, ovvero si fa oltre 100 km, magari in montagna. Quando parte, sua moglie e sua figlia spesso esultano. Eccome se esultano.

Iris Apfel

Iris Apfel, morta un’icona della moda internazionale

Ancarano

Istria slovena: l’incontro magico tra il verde e il blu