in

Alessandro Preziosi e quella “strana” scelta di Mediaset

L’attore italiano non condividerebbe in pieno alcune scelte aziendali del “Biscione”

Alessandro Preziosi

L’attore Alessandro Preziosi è il protagonista della nuova serie di 10 puntate Masantonio – Sezione Scomparsi, in cui interpreta l’investigatore Elio Masantonio. Si tratta di una miniserie tv a sfondo poliziesco che la Mediaset ha deciso di mandare in onda per tutto il mese di luglio. Una scelta, quest’ultima, che avrebbe fatto storcere un po’ il naso alla stella del cinema nostrano.

Alessandro Preziosi e quella "strana" scelta di Mediaset
Alessandro Preziosi
Fonte: Web

Alessandro Preziosi e la “strana” scelta di Mediaset

Pianificare il palinsesto estivo con l’inserimento della fiction di Preziosi, secondo alcuni, potrebbe penalizzare (e non poco) la stessa. In piena estate, infatti, la platea di telespettatori si riduce notevolmente. E a tal proposito, in un’intervista rilasciata a Il Fatto Quotidiano, alla domanda “Le è dispiaciuto che Mediaset mandasse in onda la serie in estate, penalizzando di fatto gli ascolti?“, Alessandro ha risposto così: «Non mi metto a criticare le scelte aziendali. Però questa serie è un progetto in cui credo molto, ci abbiamo creduto tutti: la scrittura è potente, il livello del cast è alto, la storia ha un’evoluzione imprevedibile. Mi avrebbe fatto piacere se l’avessero messa a disposizione di una platea più ampia».

Successivamente, il giornalista ha chiesto al Preziosi se avesse altri progetti in cantiere con l’azienda di Pier Silvio Berlusconi. Il diretto interessato ha negato qualsiasi altra collaborazione in essere, ma al tempo stesso ha svelato di avere delle trattative con la Rai. «Per ora no – racconta –Ho dei contatti con la Rai per dei nuovi progetti. Mi piacerebbe concentrami sui film, non per andare in controtendenza ma perché, ripeto, non mi piacciono le serie troppo lunghe». Ciò nonostante, un dei ruoli per il quale l’artista è maggiormente riconosciuto è quello del Conte Ristori in Elisa di Rivombrosa, una delle serie cult italiane più longeve di sempre. «Viaggio molto per lavoro – continua – ed è sorprendente quanti trentenni di oggi mi fermino dopo avermi riconosciuto, per dirmi: “Avevo dieci anni, ti guadano con mia nonna”. È divertente». 

E voi, che cosa ne pensate?

 

Diego Lanuto

Scritto da Diego Lanuto

Classe 1996, studente laureando in "Lingue, Culture, Letterature e Traduzione" presso l'Università di Roma 'La Sapienza'. Appassionato di scrittura, danza, cinema, libri e molto altro, nel corso degli anni ha collaborato con diversi siti e testate giornalistiche on line tra cui Metropolitan Magazine, ATuttoNotizie, M Social Magazine e Spyit.it. Ha scritto alcuni articoli per la testata giornalistica cartacea ORA Settimanale. Ha curato progetti in qualità di addetto stampa. Attualmente è redattore presso la testata giornalistica Vanity Class e addetto stampa del progetto "L'Amore Dietro Ogni Cosa - Andrea Crimi canta Simone Di Matteo".

salvia officinalis

La salvia. Prolungare la durata della nostra vita è semplice!

L'Oroscopo di Daniel Missori

L’Oroscopo di Daniel Missori, dal 5 all’11 luglio