in

Amadeus torna a Verona con la seconda edizione di “Arena ’60 ’70 ’80 e…’90”

Dopo il successo della prima edizione, lo show in diretta dall’Arena di Verona tornerà sempre con Amadeus il prossimo settembre

Amadeus

Dopo il successo dello scorso anno di “Arena ’60 ’70 ’80 e…’90“, l’evento musicale inedito condotto da Amadeus, i vertici di Viale Mazzini hanno deciso di rinnovare il format per una seconda edizione che tornerà in onda il prossimo settembre su Rai1. A confermarlo sono stati proprio i diretti interessati quest’oggi in occasione della conferenza stampa di presentazione, nel corso della quale sono state già svelate alcune novità in merito a quello che gli addetti hanno in serbo per il pubblico. 

Le novità dello show musicale di Amadeus

Una kermesse interamente dedicata alla canzoni che hanno maggiormente segnato gli anni ’60, ’70 e ’80 quella presentata da Amadeus nel 2021 all’Arena di Verona. E quest’anno, seppur con qualche modifica, lo show è pronto a conquistare nuovamente il pubblico. Rispetto alla prima, infatti, la seconda edizione, che si terrà il 13, 13 e 14 settembre 2022, avrà a disposizione una serata in più e la scaletta vedrà l’aggiunta di brani che hanno caratterizzato la fine del secolo scorso, dunque gli anni ’90

Inoltre, durante la conferenza, che ha visto intervenire, oltre al padrone di casa, anche Federico Sboarina, sindaco di Verona e presidente della Fondazione Arena di Verona, Stefano Coletta, direttore Intrattenimento Prime Time, Claudio Fasulo, vice direttore Intrattenimento Prime Time, Gianmarco Mazzi, amministratore delegato e direttore artistico Arena di Verona S.r.l., e Niccolò Presta, amministratore di ArcobalenoTre, produttore dell’evento, si è parlato persino degli artisti che si calcheranno uno dei palcoscenici più suggestivi della penisola. 

Difatti, stando alle parole di Amadeus riportate dal sito QuiEdOra, ci saranno 50 cantanti e, di conseguenza, il cast è al completo. Tra questi pare che faranno la loro comparsa Gloria Gaynor con I Will Survive, Holly Johnson (Frankie goes to Hollywood) con Relax, Bonnie Tyler con Total Eclipse of The Heart, Paul Young con Love of the Common People, Richard Sanderson con Reality (Il tempo delle mele), gli Aqua con Barbie Girl, Gianluca Grignani con Destinazione paradiso, Ornella Vanoni con L’appuntamento, Rita Pavone con Il ballo del mattone e Snap! con The Power. Insomma, non ci saranno solamente volti noti della discografia nostrana, ma anche di quella internazionale. 

Ed è proprio parlando dello show che il conduttore ha dichiarato: 

Andremo a realizzare una sorta di compilation, come quelle che ascoltavamo noi (e ascoltavo io) un tempo.. La cosa bella di queste serate è che ci saranno gli interpreti originali dei brani con le loro canzoni originali. Ognuno di loro è una vera star. Molti degli artisti che parteciperanno ancora oggi fanno serate in tutto il mondo. Abbiamo circa 50 artisti che verranno, tutti artisti originali. Per il resto rispetto alla scorsa edizione quest’anno abbiamo aggiunto gli anni ’90 perché sono iconici tanto quanto gli altri decenni“. 

Per poi aggiungere: 

Ognuno di noi ha vissuto un’epoca più importante di altre. L’evento raggrupperò un target che va dai ragazzi (so che conoscono queste canzoni, l’ho visto con il Festival di Sanremo) ai genitori. Si tratta di una serata per famiglie, i 180000 biglietti già venduti ne sono la dimostrazione. Saranno tre serate di grande festa e di grande musica“.

E voi, che cosa ne pensate?

Per rimanere aggiornati sulle ultime news, seguiteci su: Facebook, Instagram, Twitter

Avatar

Scritto da Diego Lanuto

Diego Lanuto, classe 1996, studente laureando in "Lingue, Culture, Letterature e Traduzione" presso l'Università di Roma 'La Sapienza', amante della scrittura e non solo. Appassionato di danza, lettura, cinema, spettacolo e tanto altro!

Isola Dei Famosi: Lory Del Santo eliminata, le parole di Paolo Chiparo

Saviano a Passaggi

Saviano, Soleri, Cremonesi e Michelin a “Passaggi Festival”