in

Elenoire Ferruzzi, dopo la guarigione risponde alle polemiche

In un’intervista per Tele Lombardia, Elenoire Ferruzzi parla del Covid-19 e risponde alle polemiche che l’hanno travolta

Elenoire Ferruzzi

A distanza di alcune settimane dalla sua guarigione, Elenoire Ferruzzi ha raccontato ai microfoni di Tele Lombardia il periodo vissuto dopo aver contratto il Covid-19. Ricoverata per ben tre mesi nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale Sacco di Milano, la showgirl ha rischiato più volte di morire. E così, ospite di Marco Oliva, ha deciso di parlare di quell’incubo e di rispondere alle critiche che l’hanno travolta nell’ultimo periodo. 

Elenoire Ferruzzi, dopo la guarigione risponde alle polemiche
Fonte: Web

Elenoire Ferruzzi: ” Ho rischiato di morire 8 volte”

Visibilmente provata a causa della triste vicenda che l’ha colpita, la Ferruzzi ha rivelato per la prima volta cosa è successo da da quando ha scoperto, a febbraio, di aver contratto il Coronavirus. «Non avevo nessuna patologia – svela – nessun problema cardiaco o di altra natura. Tutto è iniziato con una febbre a 37 e mezzo, che non era normale per me, perché mi sentivo strana. Sotto casa mia c’era una farmacia, feci un tampone e risultò negativo.  I sintomi però ai aggravavano, una settimana dopo ho ripetuto il tampone ed era positivo. Da lì ho chiamato il mio medico che mi ha dato antibiotici e Tachipirina».

«Però la febbre nei giorni è arrivata a 41 e una notte non respiravo più – continua – Ho chiamato il 118 e mi sono venuti a prendere e mi hanno portato al Sacco. Dopo 3 giorni in ospedale i medici mi hanno detto che ero gravissima e che sarei stata intubata e mi hanno detto ‘non sappiamo se si salverà’. Io d’istinto ho detto che volevo tornare a casa, poi mi hanno calmata. Mi sono fatta intubare e ringrazio infinitamente tutto il personale del Sacco. […] Ho rischiato di morire 8 volte. Chiamavano a casa mia e dicevano ai miei che mancavano poche ore alla mia fine». Insomma, un’esperienza davvero spiacevole dalla quale, però, fortunatamente è riuscita ad uscire. Ma non è tutto, perché la star di Instagram ne ha approfittato anche per rispondere a coloro che l’hanno attaccata durante il suo periodo di ospedalizzazione.

In passato, infatti, si è era più volte espressa contro le norme igienico-comportamentali e per questo è stata duramente criticata.  Tuttavia, Marco Oliva ha mostrato delle immagini di dicembre, in cui la sua ospite diceva di aver cambiato idea. Elenoire ha spiegato quando ha capito che il virus era davvero una minaccia. “Io non ho mai pensato che la pandemia non esistesse – dice – ma trovavo ingiuste le restrizioni. Poi quando la malattia ha toccato alcune persone che conoscevo ho capito che sbagliavo. Non pensavo però che avrei preso una forma così forte del Covid. Mi ha devastata questo Coronavirus. Il vaccino bisogna farlo assolutamente, altrimenti non ne usciamo. Io per ora non devo farlo, ma tra pochi mesi lo farò, dovete farlo, non siate scettici”.

E per di più, non è mancata nemmeno una stoccata a Selvaggia Lucarelli, la quale non si era risparmiata nei suoi confronti. «La raccolta fondi l’hanno organizzata i miei amici – afferma – io non ne sapevo nulla. Sono una cittadina italiana e ho diritto alle cure. Quindi non capisco l’intervento di Selvaggia. Se io millantavo lusso? Certo, ma io non mi mangio le mie pellicce e i gioielli. Se posso venderli? La gente si compra le mie pellicce? Credo che questo sia un discorso assurdo».

E voi, che cosa ne pensate?
 

Avatar

Scritto da Diego Lanuto

Diego Lanuto, classe 1996, studente laureando in "Lingue, Culture, Letterature e Traduzione" presso l'Università di Roma 'La Sapienza', amante della scrittura e non solo. Appassionato di danza, lettura, cinema, spettacolo e tanto altro!

Elicriso

L’elicriso. Il fiore del sole

I vip maniaci, e non, del cellulare