in

Giovanna D’Arco

Domenica 4 Dicembre allo Spazio Teatro No’hma

 

Giovanna D’Arco

Giovanna D'ArcoPrima Domenica Speciale per No’hma, con la Giovanna d’Arco di Gaia Aprea: l’eroina francese rivive sul palco attraverso i potenti versi di Maria Luisa Spaziani.

Domenica 4 dicembre, ore 17, tornano le Domeniche Speciali allo Spazio Teatro No’hma

Gli appuntamenti pomeridiani si inseriscono nel palinsesto ad arricchire il già nutrito calendario di eventi del Teatro diretto da Livia Pomodoro.

Sarà Gaia Aprea, con la sua Giovanna d’Arco da lei completamente curata, a inaugurare la rassegna.

L’allestimento porta in scena i versi del Romanzo popolare in sei canti in ottave e un epilogo di Maria Luisa Spaziani.

Non è la prima volta che l’attrice romana affronta il testo della poetessa

Ora però prende in mano con la “maturità degli anni trascorsi”, in questa produzione da lei interamente curata che inscena una “pulzella d’Orléans” post mortem.

Giovanna D'ArcoPer la santa, chiamata da Dio a combattere per il liberare il territorio francese dall’occupazione inglese, si immagina un destino differente da quello del martirio

Sfuggita alle fiamme del rogo a cui era stata condannata, Giovanna infligge a sé stessa una non-vita, sospesa tra il mito mancato e il rimpianto.

È, quella di Aprea, una Giovanna d’Arco moderna, che si muove sul palco accompagnata dai brani tratti da The endless river dei Pink Floyd. 

«È un’eroina, un mito che non smette di stupirmi», afferma con passione l’attrice.

«La lucidità della sua ascesa in un mondo maschile, la gloria e poi il declino, sino a diventare una donna comune: tutto questo rende la Pulzella attuale ed irraggiungibile».

Le Domeniche Speciali sono un vero palinsesto nel palinsesto, una Rassegna che si distingue per la varietà dei suoi appuntamenti

Sono, a seconda delle volte, dedicati a grandi scrittori e intellettuali o incentrati su figure storiche piene di fascino, o ancora consistono in pomeriggi musicali.

Tutti con un comune denominatore

Gli artisti, le attrici e gli attori, sempre scelti tra i grandi protagonisti della scena artistica contemporanea

Una garanzia per gli spettatori, che hanno la certezza di poter assistere a momenti di grande Teatro.

Altro, fondamentale elemento distintivo delle Domeniche è proprio l’affetto del pubblico

In presenza o da remoto, da ormai quindici anni conferma la sua fiducia nei confronti delle proposte artistiche No’hma.

Giovanna d’Arco

di Maria Luisa Spaziani

regia e interpretazione Gaia Aprea

selezione musicale a cura di Davide Pennavaria

 

 

 

 

 

 

 

Redazione

Scritto da Redazione

La redazione di VanityClass.

Dicembre tra cibo e divertimento? Cenando & Ballando c’è!

Suor Virginia Maria de Leyva: gli atti del processo alla vera monaca di Monza