in

GWPR Italia: empowerment femminile. A Milano la Giornata nazionale della salute della donna

Una maggiore consapevolezza di sé stesse e delle proprie peculiarità

GWPR Italia — 

Diffondere consapevolezza, contribuire all’affermazione di una vera e propria cultura della salute e promuovere il contributo delle donne nell’ambito della sanità e dell’informazione scientifica.

Con questo obiettivo, nella Sala Alessi di Palazzo Marino, in occasione della Giornata nazionale della salute della donna istituita dalla Presidenza del Consiglio dei ministri nel 2015, si è tenuta la prima iniziativa di “Donne in Salute”, progetto promosso dalla Rete Italiana Città Sane OMS e dal Comune di Milano.

GWPR Italia: empowerment femminile. A Milano la Giornata nazionale della salute della donna

“L’empowerment femminile – dichiara l’assessore al Welfare e Salute Lamberto Bertolé, presidente della Rete Città Sane – passa anche e soprattutto da una maggiore consapevolezza di sé stesse e delle proprie peculiarità e dalla valorizzazione, anche dal punto di vista comunicativo, del prezioso contributo che le professioniste della salute apportano a un settore, quello della sanità e della ricerca, che negli anni ha visto crescere il protagonismo delle donne.

Il progetto prende avvio a Milano. Vogliamo replicalo nelle città della rete, con l’obiettivo di riconoscere e far conoscere l’importanza di questo contributo attraverso momenti itineranti di informazione e partecipazione”.

La salute della donna

Nel corso della prima tavola rotonda, dal titolo “Informate e consapevoli, per la propria salute”, si è posta l’attenzione sulla tutela della salute della donna: dalla promozione di comportamenti sani alla prevenzione, dall’accesso alle cure sul territorio alla sensibilizzazione sull’importanza di questo aspetto in ogni età della vita.

Obiettivo è promuovere un approccio orientato al genere che affonda le sue radici sulle diverse caratteristiche biologiche, ma anche su fattori ambientali, socio-relazionali, economici e culturali.

GWPR Italia. L’importanza della comunicazione

La seconda tavola rotonda della giornata, promossa da GWPR Italia con il patrocinio di importanti realtà di rappresentanza, è stata dedicata a “Il ruolo strategico della comunicazione per l’empowerment della salute delle donne”.

Sappiamo che è sempre più cruciale l’adesione a comportamenti a sostegno dello stato di salute, soprattutto per i risvolti economici e di spesa. Per questo, la leva della comunicazione è strumento di empowerment.

La comunicazione istituzionale della salute ha e avrà un ruolo ancor più strategico nel rapporto tra Servizio sanitario nazionale e cittadino, tra individui e contesto familiare, tenendo bene a mente che è sempre più ibrida e che le persone seguono e ascoltano una moltitudine di fonti.

GWPR Italia: empowerment femminile. A Milano la Giornata nazionale della salute della donna“La salute oggi è una sfida per Istituzioni, medici, percorsi di diagnosi e cura e strutture sanitarie. Comunicare in modo trasparente, trasmettere fiducia e valori, condividere informazioni validate, sono tra gli ingredienti chiave; una leva per promuovere effetti positivi sul sistema salute e per contenere la spesa pubblica.

Le donne, infine, da sempre portavoce della salute familiare, fruitrici e professioniste, sono una risorsa da valorizzare per il sistema salute del Paese e sulle quali investire” dichiara Carola Salvato, (nella foto) Presidente di GWPR Italia.

L’iniziativa è stata presentata da Francesco Caroli, coordinatore nazionale della Rete Città Sane OMS e patrocinata da Fondazione Onda ETS, Europa Donna Italia, Donne protagoniste in Sanità, GWPR Italia, Donne Leader in sanità, InclusioneDonna, Women for Oncology Italy, Fondazione Bellisario, SIC – Società Italiana della contraccezione e SIM – Società Italiana della menopausa.

Sintesi focus panel GWPR
L’adesione ai comportamenti a sostegno dello stato di salute sappiamo essere sempre più cruciale soprattutto per i risvolti economici e di spesa, la leva della comunicazione è strumento esso stesso di empowerment.

La comunicazione istituzionale della salute ha e avrà un ruolo ancor più strategico nel rapporto tra SSN e cittadino, tra individui e contesto familiare tenendo bene a mente che la comunicazione è sempre più ibrida e le persone seguono e ascoltano una moltitudine di fonti.

L’obiettivo di GWPR è triplice:

– Dare voce e volto alle aspettative di salute delle donne, esplorando le loro esperienze, necessità e speranze in un contesto di cura che spesso le marginalizza;
– Identificare nuovi bisogni e soluzioni di salute specifici per le donne, riconoscendo che il genere gioca un ruolo cruciale nella ricerca, nella diagnosi e nel trattamento delle malattie;
– Strategizzare la comunicazione per rendere l’informazione sanitaria accessibile e inclusiva, utilizzando la comunicazione come leva di empowerment per le donne.

Paolo Brambilla

Scritto da Paolo Brambilla

Paolo Brambilla, bocconiano, ha seguito il mondo economico-finanziario per molti anni. Scrive di finanza, cultura e innovazione digitale su varie testate. E' direttore responsabile di Investopro.com e dirige l’Agenzia di stampa Trendiest Media www.trendiest-news.com. E' editor in chief di www.assodigitale.it

Marco Melandri

Marco Melandri e Biagio D’Anelli, bagno di folla a Siracusa

“Tentazioni e Castighi”, il nuovo libro di Roberto Alessi