in

Iceberg, il programma condotto da Patrizia Barsotti

Presentati il Marefestival Premio Troisi di Salina e il Mascagni Festival di Livorno

 

Iceberg, il programma condotto da Patrizia Barsotti

Iceberg, il programma condotto da Patrizia BarsottiCon l’estate ormai alle porte, è tempo di festival! Cinema.

Musica, arte e spettacolo caratterizzeranno la bella stagione su tutto il territorio italiano.

Iceberg – il contenitore di informazione realizzato in collaborazione con l’agenzia di stampa Askanews e in onda su Anita TV (canale 88 DTT) – ha voluto fare il punto in vista dei tanti appuntamenti in programma.

La presentatrice Patrizia Barsotti ne ha parlato con i suoi ospiti di puntata:

il tenore Marco Voleri (Direttore artistico del Mascagni Festival) e Massimiliano Cavaleri (Direttore artistico del Marefestival Premio Troisi).

Un saluto video è arrivato, nel corso della puntata, dall’attore e presentatore Massimiliano Buzzanca che ha lanciato una provocazione:

«Troppo spesso i festival diventano solamente delle passerelle per farsi vedere.

Di per sé sono una bellissima vetrina per valorizzare il lavoro fatto, ma dovrebbero avere meno persone estranee sul red carpet!».

Rispondendo alla provocazione di Buzzanca, Marco Voleri ha detto:

«I festival sono luoghi dove, il più delle volte, ci si fa vedere e ci si fa pubblicità.

Nel nostro caso, per fortuna, vengono tutti con piacere per far emergere la figura di Pietro Mascagni».

Poi ha spiegato: «Nel 2020, mentre tutti chiudevano per il Covid, noi abbiamo inaugurato questo festival internazionale, che in 5 anni è cresciuto tantissimo con collaborazioni in tutto il mondo.

Sulla Terrazza Mascagni, tra le più belle al mondo, sono venuti Luca Zingaretti, Laura Morante, Stefania Sandrelli e tanti altri, per far conoscere la figura di Pietro Mascagni».

«Era importante dedicare un festival a Mascagni, visto che è conosciuto in tutto il mondo, mentre in Italia non era mai stato celebrato nel modo corretto.

Stiamo parlando di uno dei compositori più moderni della storia. Basti pensare che la gente seguiva le sue mode e a Livorno veniva celebrato come una pop star mondiale dell’epoca!

Proprio da questa sua visione giovanile, abbiamo pensato di inaugurare la Mascagni Academy.

Un progetto ambizioso di formazione per giovani che vogliono avvicinarsi al mondo della lirica».

Massimiliano Cavaleri ha invece dichiarato:

«Così come a Livorno, anche da noi, in 12 anni, sono tutti venuti a titolo gratuito e solamente per il gusto di conoscere meglio la figura di Massimo Troisi e l’isola di Salina.

Ricevere un premio a pagamento, infatti, non renderebbe omaggio alla figura di Troisi».

Poi ha aggiunto:

«Questa edizione sarà molto sentita, visto che siamo a 30 anni dall’uscita de “Il Postino” e, purtroppo, dalla scomparsa di Troisi.

Premieremo, quindi, ospiti di altissimo livello come Francesco Pannofino, Carla Signoris, Alessio Boni, Uccio De Santis, Alberto Urso, Sergio Friscia, Francesca Enaudi e Barbara Bouchet».

Il Direttore artistico del Premio Troisi ha poi raccontato:

«Questo festival è nato un po’ per caso. Io venivo spesso in vacanza a Salina, dove tutti parlano di Troisi ma nessuno aveva mai fatto nulla per celebrarlo.

Sono sicuro che lui, da lassù, ci guarda e ci segue con enorme piacere. Il suo messaggio è molto semplice, perché parlava in maniera diretta e arrivava al cuore della gente.

Il Postino è il suo testamento cinematografico».

La 13ª edizione del Marefestival Premio Troisi si terrà da oggi fino al 16 giugno a Malfa-Salina (Messina), mentre la 5ª edizione del Mascagni Festival prenderà il via il 2 agosto a Livorno e si concluderà il 22 settembre.

 

Francesca Lovatelli Caetani

Scritto da Francesca Lovatelli Caetani

L'autore non ha ancora aggiornato la sua biografia.

Dove il cielo e il mare si confondono

Dove il cielo e il mare si confondono, in libreria la nuova opera letteraria

Lucky G

Lucky G, la sua “Plata Freestyle” è già un record di ascolti