in

Il libro di Roberto Burioni

“ La Formidabile Impresa” al cenacolo di Arturo Artom.

Il libro di Roberto BurioniIl libro di Roberto Burioni

Un mix ad hoc tra scienza, letteratura, musica e arte per la presentazione del libro di Roberto Burioni “ La Formidabile Impresa” al cenacolo di Arturo Artom.

Il libro di Roberto BurioniUn’atmosfera “friccicarella” grazie anche alla presenza di Arisa , non solo una cantante, ma anche una donna di una simpatia eccezionale.

Il libro di Roberto BurioniArisa sembrava caduta da una nuvola e raccontava con nonchalance delle difficoltà che ha con le sue extension  ( ha i capelli quasi rasati a zero!).

Il libro di Roberto BurioniAperitivo all’aperto da Exit di Stefano Scaroni, con champagne e alici del Cantabrico, che, visto il divertimento, si é prolungato per due ore, e poi cena.

Il libro di Burioni parla di una ricercatrice fuggita dall’Ungheria sino ad arrivare alla peggiore pandemia degli ultimi cento anni.

Il libro di Roberto BurioniÈ in questo scenario che con i protagonisti si compie la “formidabile impresa” che dà il titolo al nuovo libro di Roberto Burioni.

Il libro di Roberto BurioniL’impiego di una molecola instabile e difficile da maneggiare per ottenere a tempo di record vaccini estremamente efficaci contro il COVID-19 e, in un futuro contro l’AIDS, la sclerosi multipla, il cancro.

Il libro è stato presentato dall’ attore Paolo Ruffini con allegria nonostante il tema difficile.

Fiumi di domande con accenno polemico di Burioni nelle conclusioni finale sulla mancata disponibilità in Italia degli antivirali

Il libro di Roberto BurioniE anche differenza di tanti altri paesi europei (per non parlare degli Stati Uniti):

“perché nel nostro Paese è così difficile trovarli” ha concluso il Professore

“invito il nostro Governo a fare di più: ci sono ancora ogni giorno più di 100 morti di Covid…

quanti avrebbero potuto essere salvati con un’assunzione immediata di antivirali?”

Il libro di Roberto BurioniA fine serata emozionante esecuzione di ‘Una furtiva lagrima’ del più promettente dei tenori italiani, ovvero Dave Monaco con complimenti ed abbracci finali da parte di Arisa e…Mario Lavezzi!

Redazione

Scritto da Redazione

La redazione di VanityClass.

L’impatto della guerra limita la crescita economica europea

Tulipani di Seta Nera