in

La Smart Straw: la cannuccia antistupro

Victoria, Susana e Carolina ideatrici del progetto scolastico

La smart Straw è un’idea nata da tre studentesse della Gulliver Preparatory School di Miami durante un laboratorio di impresa. Le giovani sono: Victoria Roca, Susana Cappello e Carolina Baigorri di 17 e 18 anni e solo grazie a loro è possibile parlare di una vera e propria cannuccia antistupro. Il progetto scolastico è stato poi presentato al Business Plan Challenge High School Track, un contest, che ha aggiudicato alle tre ragazze il primo premio. Il crowdfunding sarà il mezzo per cui le cannucce potranno essere  commercializzate e testate di validità.

 

La Smart Straw: la cannuccia antistupro

Le sostanze rilevate dalla Smart Straw

Si maschera come una semplice cannuccia ma in realtà riesce, quando immersa nel cocktail, a rilevare la presenza di Ketamina, Ghb, Flunitrazepam e altre droghe aggiunte all’insaputa di chi beve. Nel caso in cui queste sostanze, comunemente usate per abusi sessuali, fossero esistenti all’interno del drink, i test diventano di colore blu. 

Perchè l’idea di Smart Straw?

È possibile notare, anche dai semplici fatti di cronaca recenti, che spesso e volentieri c’è qualcuno il quale cerca di “avvicinarsi” a giovani ragazze offrendo cocktail con effetto sorpresa. Tutto avviene per per poter abusare con più facilità delle stesse. Questa ideazione potrebbe essere davvero una grande svolta e aiuto per le giovani durante goliardici sabato sera proteggendole da finali indesiderati di serata.

 

.

 

Ginevra Giacchini

Scritto da Ginevra Giacchini

Nasce a Roma, il 13 di giugno sotto il segno dei gemelli.
Determinata, solare e comunicatrice da sempre sin dai tempi del liceo. Si laurea nel 2020 in economia indirizzo-gestione aziendale, presso l’ateneo romano LINK CAMPUS UNIVERSITY con una tesi di laurea in pianificazione marketing aziendale.
Dopo gli studi intraprende un’esperienza lavorativa in ambito cinematografico, affiancando in toto tutto il reparto regia del set, ed oggi è pronta con il suo estro a dare colore a delle pagine bianche.
Ama viaggiare, dipingere e suonare il piano sin dall’età di 8 anni. Secondo la sua ottica è un metodo terapeutico per scaricare tutto lo stress.
Caratteri particolari? altruista, caparbia e un po’ saccente.
Salve a tutti, io sono Ginevra Giacchini.

GDPR, un’ottima occasione per le aziende

Andrea Bitonti Cosmetics