in

Lady Gaga: “Violentata e lasciata incinta per strada!”

Nel nuovo format di Oprah Winfrey la pop star di origini italiane racconta per la prima volta di essere rimasta incinta dopo esser stata stuprata da un produttore

Lady Gaga

Non è la prima volta che Lady Gaga parla della violenza subita all’età di 19 anni. Tuttavia, all’interno del nuovo format sulla salute mentale “The Me You Can’t See” ideato per AppleTV+ da Oprah Winfrey e Prince Harry, la pop star ha fatto nuove rivelazioni sconcertanti. In preda alle lacrime, ha ripercorso uno dei periodi più bui della sua carriera, confessando di essere persino “rimasta incinta e lasciata per strada“. 

Lady Gaga: “Ho sofferto tantissimo”

Nel primo episodio della docuserie, l’interprete di Shallow è tornata con nuovi dettagli sugli abusi di cui è stata vittima quando era ancora molto giovane. «Avevo 19 anni, stavo muovendo i primi passi nel settore – racconta la cantante – e un produttore mi disse “togliti i vestiti”. Io dissi di no e me ne andai. Mi disse che avrebbe dato fuoco a tutta la mia musica. E non si sono fermati…non hanno smesso di farmi richieste e io ero paralizzata e…non ricordo nemmeno».

Gaga ha rammentato anche la sofferenza che l’ha accompagnata per diverso tempo. Il crollo psicologico che ne è seguito l’ha portata a cancellare alcune tappe del suo tour mondiale. «Provavo dolore – continua – Poi niente, quindi stavo male per settimane. E ho capito che erano le stesse sensazioni che avevo provato quando la persona che mi aveva stuprato mi aveva lasciato incinta all’angolo, fuori casa dei miei genitori perché vomitavo e stavo male. Ero stata violentata e sono stata rinchiusa in uno studio per mesi. Ho avuto una totale crisi psicologica. Per un paio di anni non sono stata la stessa ragazza di prima. Mi hanno fatto così tante risonanze magnetiche in cui non trovavano nulla. Ma il corpo ricorda tutto». 

Riprendersi è stata dura

Nell’affrontare nuovamente a cuore aperto quei momenti dolorosi, Gaga ha affermato di aver dovuto fronteggiare un nuovo nemico: l’autolesionismo. «Sai perché non fa bene tagliarsi? – dichiara – Perché non è giusto buttarsi contro il muro? Sai perché non fa bene l’autolesionismo? Perché ti fa stare peggio. Pensi che ti sentirai meglio perché stai mostrando a qualcuno, “Guarda, sto soffrendo”. Ma la verità è che non aiuta». 

Le ci sono voluti due anni e mezzo per riprendersi e ora la protagonista di House of Gucci si dice pronta a ricominciare. «Adesso va meglio – ha rivelato orgogliosa – tutto sta cambiando». 

Lady Gaga: "Violentata e lasciata incinta per strada!"

Ad ogni modo, la Germanotta ha spiegato di non essere intenzionata a fare il nome del produttore in questione. «Capisco il movimento #MeToo – aggiunge – mi rendo conto che alcune persone sono a loro agio con cose del genere, io no. Non lo voglio più incontrare. Il sistema è violento ed è una cosa estremamente pericolosa».

 

 

 

 

 

Avatar

Scritto da Diego Lanuto

Diego Lanuto, classe 1996, studente laureando in "Lingue, Culture, Letterature e Traduzione" presso l'Università di Roma 'La Sapienza', amante della scrittura e non solo. Appassionato di danza, lettura, cinema, spettacolo e tanto altro!

Diversità Culturale tra pandemia e progresso

Diversità Culturale tra pandemia e progresso

Abbi Cura Di Me

“Abbi Cura Di Me” (VIDEO) Simone Di Matteo – Andrea Crimi, da oggi in rotazione radio e tv!