in

Mara Venier a Barbara d’Urso: “I politici la scelgono perché io non posso averli!”

La zia Mara ha lanciato una piccola shade a Barbara d’Urso, che da tempo vanta numerose ospitate di politici dei più importanti partiti.

Mara Venier a Barbara

Il pomeriggio della domenica è il momento in cui la concorrenza tra la rete ammiraglia Mediaset e Mamma Rai si fa più “spietata”. Da un lato troviamo Barbara d’Urso con la sua Domenica Live, dall’altro, invece, la Venier al timone di Domenica In. Le due signore della tv hanno sempre dichiarato pubblicamente di essere “grandi amiche”. Eppure, entrambe non smettono di punzecchiarsi a vicenda a distanza. Ospite del talk show Gli Incontri del Principe, tenutosi al Grand Hotel Principe Di Piemonte a Viareggio,  Mara Venier ha tirato una pungente frecciatina a Barbara in merito alle ospitate di politici che quest’ultima vanta da parecchio tempo. 

Mara Venier a Barbara d'Urso: "I politici la scelgono perché io non posso averli!"
Fonte. Web

Mara Venier e la frecciatina a Barbara sulle ospitate

Come riportato dal portale GossipeTv, infatti, Mara ha confessato che molti esponenti di partito le hanno scritto privatamente per poter essere intervistati da lei ma che, per direttive della Rai, è sempre stata costretta a dire a rifiutare. «Non come la d’Urso che intervista – afferma – la d’Urso dice scelgono me, non è vero Barbara che scelgono te. È che io non li posso avere, però con Barbara ci facciamo delle belle risate. Chissà quest’anno».
 
Al contrario della Venier, che per normative interne non ha potuto ospitare nessun politico, dalla d’Urso sono andati i rappresentanti di tutti i partiti più importanti: Nicola Zingaretti, Giuseppe Conte, Matteo Salvini, Luigi Di Maio, Giorgia Meloni, Maria Elena Boschi, Silvio Berlusconi, Matteo Renzi ed anche vari sindaci. E a tal proposito, in un’intervista rilasciata a Panorama un paio di anni fa, Barbara ha parlato così del suo rapporto con i politici che puntualmente ospita ed intervista:

“I politici vengono da me perché li metto a loro agio. È diverso. Faccio anche domande scomode ma non li attacco. Li metto nella condizione di rispondere. Le ricordo l’ultimo caso, quando Luigi Di Maio e Matteo Salvini sono venuti da me dopo che la loro proposta di governo era saltata. Ho chiesto a Di Maio come mai avevano indicato un solo nome per il ministero dell’Economia e lui ha negato di averlo fatto. A quel punto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella è intervenuto in diretta per contraddirlo. Chiunque avrebbe voluto quel confronto in tv, ma loro hanno scelto me”.

E voi, cosa ne pensate?

Avatar

Scritto da Diego Lanuto

Diego Lanuto, classe 1996, studente laureando in "Lingue, Culture, Letterature e Traduzione" presso l'Università di Roma 'La Sapienza', amante della scrittura e non solo. Appassionato di danza, lettura, cinema, spettacolo e tanto altro!

Angelo, il cagnolino simbolo degli incendi sardi ci ha lasciati

Il fascino discreto del co-branding, ovvero, le affinità elettive della Moda