in

Margaret Ischia: consigli per sauna e bagno turco

Quando parliamo di centri benessere e di spa, oltre ai massaggi, alle terapie e alle cure estetiche, i trattamenti che ci vengono in mente sono indubbiamente sauna e bagno turco.

MARGARET ISCHIA MAESTRA DI SAUNA SPA MANAGER

Margaret Ischia: consigli per sauna e bagno turco

Margaret Ischia: consigli per sauna e bagno turco

MARGARET ISCHIA MAESTRA DI SAUNA SPA MANAGER

Margaret Ischia: consigli per sauna e bagno turco

Quando parliamo di centri benessere e di spa, oltre ai massaggi, alle terapie e alle cure estetiche, i trattamenti che ci vengono in mente sono indubbiamente sauna e bagno turco.   

La differenze sostanziali tra sauna e bagno turco sono la temperatura e il  tasso di umidità.

Entrambi hanno anche origini geografiche molto lontane e differenti. La sauna è originaria dei paesi molto freddi, della Finlandia per precisione, dove quasi ogni famiglia ha una sauna in casa.

Il bagno turco ha origini antichissime, era in voga presso agli antichi Egizi, tra i Greci ed tra gli  antichi Romani e infine.. in Oriente.

In  seguito alla caduta dell’Impero Romano, furono gli arabi a fare propria l’idea del bagno di vapore realizzando il famoso hammam (un bagno simile a quello romano, ma molto più piccolo).

Sia la  sauna,  sia  bagno turco apportano tantissimi benefici per il corpo e per la mente.

Margaret Ischia: consigli per sauna e bagno turco

Non è possibile stabilire se sia meglio la sauna o il bagno turco perché è una questione molto soggettiva.

Nel caso si vogliano fare entrambi è meglio comunque partire dal bagno turco, la sauna si potrà fare dopo un riposo adeguato.  

Margaret Ischia: consigli per sauna e bagno turco

Esistono delle controindicazioni da tenere presenti, valide per entrambi i trattamenti divenuti oramai consuetudine per tante persone.    

Ci spiega nei dettagli le regole da osservare per trarre da bagno turco e sauna i migliori benefici la sig.ra Margaret Ischia, maestra di sauna e  spa manager. 

“Innanzitutto è obbligatorio essere in possesso di un certificato medico di buona salute. Sauna e bagno turco sono assolutamente sconsigliate a donne in gravidanza e a persone debilitate”.

“Altrettanta attenzione bisogna porre se si hanno patologie infettive, dermatologiche e  cardio-circolatorie. E’ sconsigliata la sauna a chi soffre di pressione alta”.     

Stabilire se sia meglio la sauna o il bagno turco non è possibile, è una questione soggettiva.

Veri strumenti per il benessere, sauna e bagno turco offrono tanti vantaggi sulla salute e benefici per la linea.

Margaret Ischia: consigli per sauna e bagno turco

La  prima è un bagno di vapore secco, con temperatura intorno ai 90° e umidità al 15% per facilitare la sudorazione.

E’ una terapia d’urto per il nostro corpo per cui scatta una sorta di meccanismo di autodifesa.

Può essere una terapia depurativa e detossinante perché si dilatano i pori della pelle ed e si espellono sudore e tossine. 

All’interno della sauna c’è sempre una clessidra che calcola un tempo massimo di 15 minuti.

Dopo la sauna è consigliato fare una doccia fredda … Si parte a raffreddare il corpo dalla parte più lontana del cuore, quindi alluce destro, per poi passare a gambe, braccia e al resto del corpo.

Il  bagno turco è un bagno di vapore umido, con temperature tra i 30 (nella parte più bassa, cioè i piedi) ai 50 gradi (nella parte più alta, cioè verso la testa) con umidità al 90-100%.

E’ indicato per la pulizia del corpo quindi per eliminare le cellule morte dell’epidermide.

Si entra dopo avere fatto una doccia e quindi con corpo pulito anche bagnato o umido.

Margaret Ischia: consigli per sauna e bagno turco

Per i meno esperti non bisognerebbe superare un periodo di permanenza non superiore ai 20 minuti.   

Poi bisognerebbe fare una doccia fresca per chiudere i pori della pelle e per ripristinare la temperatura corporea che si attesta attorno ai 36- 37 gradi.    

Prima di passare alla sauna meglio fare una doccia e riposare il corpo che deve tornare in una situazione  di normalità.

La temperatura corporea  deve scendere e arrivare a circa a 36-37 gradi. Altra cosa importante: ascoltare il battito cardiaco che deve essere regolare!

Dopo il bagno turco meglio riposarsi nella zona relax  per un tempo  che è circa il doppio rispetto a quello in cui ci  siamo intrattenuti nel locale del bagno turco. 

Nel frattempo è indicato assumere tisane calde.

Nei video a seguire i suggerimenti e i consigli della maestra di sauna Margaret Ischia 

 Video 1 il bagno turco

 

Video 2 la sauna

http://@margaretischia

http://@ciprianlupu.cl

Michele Vanossi

Scritto da Michele Vanossi

Oltre a lavorare e a collaborare per un noto quotidiano nazionale (il Giornale), cerca di comunicare, di parlare e di scrivere degli argomenti lo incuriosiscono e che lo appassionano maggiormente: televisione, cucina, turismo, benessere, medicina, lifestyle. In televisione partecipa in veste di opinionista a e trasmissioni televisive di successo su Raiuno come Storie Italiane, Vita in diretta e Detto Fatto su Raidue ; da giovane ha partecipato a quiz televisivi e ha recitato piccole parti in soap-opera e spot pubblicitari. Ha pubblicato un libro sulla storia della televisione italiana con Gribaudo/Feltrinelli dal tiolo. “Le Signorine Buonasera il racconto di un mito tutto italiano dagli anni Cinquanta ad oggi”.

Giubileo SPES sciarpe uniche e artigianali

Giubileo SPES – Sciarpe uniche e artigianali

15 Giugno Praja – Gallipoli Opening: Live the Dream, 7 notti su 7