in

Matilde Bertolani

La passione per la danza, la ginnastica artistica e i progetti futuri

Matilde Bertolani di danza se ne intende davvero molto.

Matilde BertolaniNon solo per il fatto che ha iniziato da piccolissima.

Ma anche perché ha avuto modo di sperimentare questa disciplina in ogni suo stile, ed è riuscita ad accumulare, nonostante la sua giovane età, tantissime esperienze sul palcoscenico.
 
Matilde qual è la tua passione più grande?

La mia passione più grande è la danza, adoro farla ma anche guardarla, in ogni suo stile e forma.
 
Come l’hai assecondata? Hai studiato danza?

Ho iniziato a frequentare scuola di danza sin da bambina e quello che doveva essere un semplice “sport” è poi diventato, col tempo, una passione che coltivo tuttora.
 
In quale stile ti riconosci?

Matilde BertolaniHo provato molti stili di danza ma ne proverei altrettanti.

Ho fatto 2 anni di danza del ventre quando ero piccolina seguendo mia madre che la studiava, 4 anni di tecnica Graham quando ero al liceo

Ma anche 8 anni di hip hop, 9 anni di danza classica e 14 di moderna/contemporanea, attualmente proseguo solo con le ultime due.
 
Matilde BertolaniLo studio della danza ha influito sulle tue scelte?

Questa mia passione, che è cresciuta sempre di più, mi ha portato a scegliere di frequentare il Liceo Coreutico come scuola superiore, nel quale mi sono diplomata nell’estate 2023 col massimo dei voti.

Grazie al Liceo Coreutico ho potuto studiare e lavorare con grandi della danza tra cui Michele Merola, Enrico Morelli, Arturo Cannistrà, Giovanni Insaudo e Monica Casadei.

Durante il mio percorso ho anche potuto frequentare vari stage e ho potuto assistere a molti spettacoli teatrali che hanno incrementato ancor più la mia fame di danza.
 
Matilde BertolaniQuali sono i frutti raccolti dai tuoi sacrifici?

Grazie alla mia scuola di danza BackStage e all’associazione Team Enjoy ho potuto partecipare a vari eventi a sfondo benefico tra cui spettacoli, vari musicali

E sono anche stata chiamata come ballerina solista a una cena di gala, accompagnata da un trio di fiati.

Infine, nell’ottobre 2023, ho avuto l’opportunità di fare uno shooting fotografico in veste di ballerina con il Gruppo Fotografico Look At

Proprio questa esperienza, a seguito degli apprezzamenti ricevuti, mi ha spinto a vincere la timidezza e cimentarmi in questo percorso.

Alla finalissima del concorso Rumore Bim Festival dove poi ho conosciuto Tina Nepi, una componente della giuria

Matilde BertolaniMi ha svoltato il percorso dandomi una borsa di studio al 50% per l’evento DANZAscoli, da lei organizzato.

Al DANZAscoli ho partecipato, nel 2022, a uno stage di 4 giornate piene di lezioni con spettacolo finale

Mi sono state assegnate una borsa di studio al 50% per l’edizione successiva ed una borsa di studio sempre al 50% per il FINI Dance New York 2022.

Nel febbraio 2023 ho partecipato poi allo Showcase Fini Dance New York – Speciale Firenze dove, a seguito di lezioni/audizioni con Antonio Fini e Abby Silva Gavezzoli ho conseguito un altra borsa di studio per l’evento di Fini a New York.

Nell’agosto 2023 ho quindi partecipato, a Manhattan, al Fini Dance New York.

Quell’esperienza mi ha offerto numerosissime opportunità, oltre che studiare ogni giorno con artisti di fama mondiale nel mondo della danza, ho potuto anche partecipare a un corto di Gianni Santucci

Ho potuto fare uno shooting fotografico di danza a Brooklyn con la fotografa Wendy Wilde

Infine ho potuto esibirmi con lo spettacolo finale sul prestigioso palco dell’Alvin Ailey American Dance Theater.

Quest’anno ho partecipato nuovamente al DANZAscoli, dove ho potuto anche partecipare, allo spettacolo finale, a una coreografia per una canzone di ASCO 

E dove ho riguadagnato una borsa di studio per il Fini Dance di New York ma stavolta al 100%, quindi tornerò a Manhattan questo agosto.

Infine poi ho partecipato a un’audizione per uno spettacolo del Maestro Arturo Cannistrà che si svolgerà l’8 marzo e ho ottenuto un ruolo da solista.
 

Oltre alla danza hai un’altra passione?

Un altro sport che ha accompagnato la mia infanzia è stato la ginnastica artistica che ho fatto per ben 9 anni

Sono arrivata al livello pre-agonistico ma purtroppo per problemi alle ginocchia e mancanza di tempo ho dovuto lasciare.

Ciò non toglie che la ginnastica, anche se solo da guardare, rimane una mia forte passione.

La passione, dopo la danza, che mi caratterizza maggiormente però è quella per i viaggi.

Ringrazierò sempre i miei genitori per questo perché mi hanno permesso di viaggiare tanto a livello nazionale, europeo ma anche extra-europeo.

Da subito mi sono innamorata del mondo, in tutte le sue parti e in tutti i suoi luoghi.

Questa è una passione che può solo crescere e che di certo accompagnerà tutta la mia vita.
 
Cosa ti aspetti da questa nuova esperienza?

Con questo nuovo percorso spero di poter mettermi in gioco e fare esperienze anche in altri settori oltre a quello della danza

Voglio acquisire nuove competenze e per oltrepassare i miei potenziali limiti spingendomi oltre e prendendo confidenza e fiducia in me stessa.
 

Hai mai pensato anche alla recitazione o alla tv?

Avendo iniziato questa nuova esperienza perchè no!

Non voglio precludermi nulla per non rischiare di avere successivi rimpianti, se ci sarà l’occasione ben venga, chiaramente con una adeguata preparazione.

Francesca Lovatelli Caetani

Scritto da Francesca Lovatelli Caetani

L'autore non ha ancora aggiornato la sua biografia.

Metti una sera al Frontemare Rimini

Sanremo al Porto, nuovo meeting per il Festival