in

NextGeneration EU: ripartizione delle sovvenzioni tra gli Stati

L’Italia spunta il 20,45% dei finanziamenti disponibili e supera tutti gli altri Stati europei

NextGeneration EU. La Commissione europea aggiorna il criterio di ripartizione delle sovvenzioni tra gli Stati membri sulla base dei dati Eurostat sui risultati per il 2020 e il 2021

La Commissione europea ha pubblicato il 30 giugno 2022 il criterio aggiornato di assegnazione delle sovvenzioni tra gli Stati membri nell’ambito del dispositivo per la ripresa e la resilienza, in linea con i requisiti del regolamento RRF.

Infine, l’aggiornamento tiene conto della differenza tra la crescita del PIL reale stimata nelle previsioni economiche d’autunno 2020, che al momento dell’adozione del regolamento erano le previsioni economiche più recenti disponibili, e l’aggiornamento basato sui dati effettivi forniti da Eurostat.

Dunque, l’aggiornamento comporterà alcune modifiche riguardo alle sovvenzioni del dispositivo per la ripresa e la resilienza disponibili per gli Stati membri. Per entrare in vigore, le modifiche nell’assegnazione delle sovvenzioni dovranno trovare riscontro in una decisione di esecuzione del Consiglio aggiornata per gli Stati membri interessati.

Comunque, ulteriori informazioni sono disponibili online.

NextGeneration EU

NextGeneration EU: ripartizione delle sovvenzioni tra gli Stati

Le priorità della Commissione europea

Le 6 priorità della Commissione per il periodo 2019-2024

  • Un Green Deal europeo
  • Un’Europa pronta per l’era digitale
  • Un’economia al servizio delle persone
  • Un’Europa più forte nel mondo
  • Promuovere il nostro stile di vita europeo
  • Un nuovo slancio per la democrazia europea 

NextGeneration EU

NextGenerationEU è più che un piano di ripresa: è un’opportunità unica per emergere più forti dalla pandemia, trasformare le nostre economie e società e realizzare un’Europa che funzioni per tutti.

Infatti, abbiamo tutto ciò che serve perché ciò avvenga: una visione, un piano e un impegno comune per investire miliardi di euro

In conclusione, a mano a mano che i finanziamenti di NextGenerationEU diventano disponibili e i progetti prendono il via, qui si possono trovare maggiori informazioni sulle iniziative portate avanti in ogni Paese.

Photo credits maria-teneva-ag-iDbS3Oog-unsplash

Paolo Brambilla

Scritto da Paolo Brambilla

Paolo Brambilla, bocconiano, ha seguito il mondo economico-finanziario per molti anni. Scrive di finanza, cultura e innovazione digitale su varie testate. E' direttore responsabile di Investopro.com e dirige l’Agenzia di stampa Trendiest Media www.trendiest-news.com. E' editor in chief di www.assodigitale.it

Mrz

MRZ: pura contemporaneità

Istat, stime preliminari: Pil a +1% rispetto al trimestre scorso