in

Quattrozampe In Fiera: una festa per umani e codine

Torna il 2 e 3 Ottobre la manifestazione dedicata ai nostri amici pelosi amata dai Milanesi

La locandina di Quattrozampe in Fiera a Milano (2-3 Ottobre)

“Quattrozampe In Fiera” torna, per la gioia di noi pets, umani grandi e piccini

Amici Quattrozampe a rapporto! Anzi, a rapporto, Quattrozampe

in Fiera!

L’edizione della fiera dedicata a quelli che voi umani definite animali d

a compagnia è di nuovo protagonista milanese. Si svolgerà nel primo weekend di Ottobre (2-3), come ormai di consueto, nell’area indoor e outdoor del Parco Esposizioni Novegro (a Segrate). Milano si conferma una città sempre più pet-friendly.

Come spesso succede, in qualità di cane blogger, io, Afrodite, rubo la tastiera della mia umana Veronica della Redazione di VanityClass e vi racconto più da vicino lo svolgimento. 

Cos’è Quattrozampe In Fiera?

Sul sito della manifestazione si spiega che si tratta di:

“Una fiera esperienziale per immergersi con il proprio animale da compagnia in un mondo di formazione, informazione, sport, bellezza, adozioni, rispetto, shopping, consapevolezza e intrattenimento educativo”.

Una festa per proprietari e animali, che possono presentarsi insieme, scoprire e approcciarsi a molteplici percorsi, sperimentando esperienze diverse. 

Presente da sette anni, l’evento si svolge in diverse città italiane:

  • Bologna
  • Milano
  • Napoli
  • Roma
  • Torino
  • Vicenza

La prima tappa svolta nel 2021 è stata quella Bologna, lo scorso giugno, e quelle che seguiranno quella meneghina arriveranno nel 2022.

L’edutainment, ossia l’intrattenimento educativo, è il filo conduttore di tutte le giornate, che rappresentano un momento di unione e riflessione sull’importanza e sull’impatto che abbiamo Noi Animali sulla vita di voi umani, e a

llo stesso modo di quale importanza abbiate voi per noi. 

La consapevolezza (della fortuna) di avere un animale in casa 

Gli organizzatori fanno sì che, oltre agli espositori, non manchino veterinari ed esperti per spiegare dubbi e curiosità sulle principali patologie, insieme a educatori e toelettatori, così da comprendere meglio necessità e specificità comportamentali, fisiche e fisiologiche, ottenendo preziose nozioni per migliorare il benessere a 360° della famiglia che ha come membro anche un animale domestico. 

Famiglia che deve essere consapevole di ciò che ognuno di noi animaletti (gatti, cani, piccoli roditori, volatili e persino rettili, benché  non rientrino in questa manifestazione) comportiamo. 

“Il nostro amore per gli animali si misura dai sacrifici che siamo pronti a fare per loro”

è la citazione di Konrad Lorenz scelta come slogan della Fiera, per descrivere il rapporto fra le due specie, umane e animali, che divengono, come per una sorta di magia buona per l’anima di entrambi, quasi co-dipendenti.

Nessuno di voi bipedi saprebbe spiegare davvero il rapporto che si instaura fra un animale e il suo umano. Ma questo lo rende ogni volta più speciale. Quello che avete imparato a conoscere di noi è che badiamo a ciò che è immediato ed essenziale, eppure costante: la presenza.

Saremo, infatti, compagni di avventure e sventure. E chi lo sa quanti di voi si sarebbero sentiti persi e ancor più soli, senza di noi, durante i mesi difficilissimi di lockdown.

Anche se, va detto, molti di noi, dopo il supporto emotivo che non vi abbiamo mai fatto mancare, come una coccola, il calore delle nostre testoline buffe sempre vicine a voi, sono stati riportati dove erano stati presi, come pacchi postali. Peggio, come pacchi postali lasciati ammassati e isolati in cupi depositi. A volte persino abbandonati nel più infame dei modi: in pericolo, legati per strada, buttati come spazzatura.

Noi, che per voi ci lanceremmo nel fuoco, per difendere la vostra casa, i vostri e i nostri amici… Proprio come ha fatto il mio amico Angelo, che ora corre felice Lassù. Noi, che vi salviamo addirittura la vita, in molti casi. Letteralmente. 

Ed è questo il primo, grande lavoro degli addetti umani, ossia far comprendere con coscienza l’impegno e il sacrificio (sempre ripagato, aggiungo io, poco arrogantemente, da cane) che implica adottarci. 

Per questo, sono presenti tante associazioni animaliste che si battono per i meno fortunati, con la richiesta di fondi, acquisto di prodotti che andranno a sostegno dell’instancabile lavoro dei volontari.

Una fiera, tante attività

Tornando allo svolgersi di Quattrozampe In Fiera, innanzitutto, c’è la possibilità di scegliere fra tante attività molto divertenti per noi pelosi, fra tunnel, biciclette e ostacoli.

Dalla presentazione delle razze (separatamente, di cani e gatti), alla Dog Agility, oltre alla divertente Dog Run a sei zampe giungendo alla RallyObedience. Ci sono anche i cosiddetti “battesimi dell’acqua”, brevi corsi di nuoto e freestyle. Grazie all’ospitalità del Green Dog Park e alla grande piscina montata per l’occasione, possiamo sbizzarrirci (sia temerari che timorosi) in grandi salti e tuffi, col supporto dei volontari della Croce di San Giovanni, dove alcuni dei miei amici canini prestano aiuto in qualità di soccorritori acquatici. 

In quel grande spazio dedicato e allestito viene spiegato in breve come intervengono nei salvataggi in acqua. L’attività, nello specifico, è lo Splash Dog.

(Una delle esperienze più belle da farci sperimentare, ve lo assicuro!)

Curioseremo anche nel doga, lo yoga con il cane sul tappetino, rilassante per noi e per voi. 

Nondimeno, balleremo sulle note della musica di DiscoRadio!

La StraMILANcanina 2021

Particolare menzione va alla StraMILANcanina, una speciale maratona lunga circa 4,5 km Ideata per le coppie bipede-cane più sportive, è aperta in ogni caso a professionisti e amatori che si vogliono mettere in gioco per la meravigliosa iniziativa di raccogliere fondi dell’Associazione “Il Collare d’Oro”, che si occupa di unire il lavoro di volontari ed esperti per formare cani di assistenza alle persone affette da disabilità

Tanti ulteriori spazi espostivi sono dedicati al settore pappa (ok, ok…”Foodlo sappiamo che vi piace di più in inglese) e snack, con tanti produttori pronti a spiegare ciò che meglio si adegua alle esigenze di noi animaletti.

Sponsor principali sono il colosso italiano Monge e Farmina

Anche noi Quattrozampe siamo glamour!

Siccome voi umani adorate viziarci (e anche noi non sempre disdegniamo le attenzioni e gli occhi puntati addosso) ci sono anche moltissimi brand con prodotti esclusiovi e trendy

Un’intera sezione dell’area di Quattrozampe in Fiera è dedicata a moda, accessori fashion e abbigliamento, oltre ai prodotti di bellezza per cute, destinati alle diverse tipologie di manto.

La vita di noi animali è diventata faticosa: siamo testimonial, popolari tik-tokers (come la Pet Influencer e Suprapet Ambassador Sveva Gelfi e i suoi lupi cecoslovacchi), instagrammers, cine-star e attori come Chico, presentatosi anche a “Italia’s Got Talent” (quanto a me, non so dirvi quante volte mi abbiano chiamata “Rex”, esattamente come il commissario della TV…), e felici supporter dei vostri selfie e delle foto sempre in posa.

Si svolgerà poi il reportage per il Tg degli Animali, grazie alla presenza esclusiva dell’inviata Sunny The Princess che si farà coccolare da Zio Sabatino de “Il Castello delle Cerimonie”.

Non è un caso se ci sono sfilate a tema per gli amici felini e per noi cani, beneamini della

sezione “protagonisti per un giorno”. In fondo, quale migliore occasione per usare al meglio cravatte, bows, pettorine, foulard e collarini di strass acquistabili direttamente a qualche stand più in là?

Forse potrebbe essere presente persino qualche influencer, ma non si spoilera!

D’altronde, anche Re Giorgio Armani ama moltissimo i gatti, un po’ come la famiglia Moreira-Stoppa ama noi cagnolini, e non solo. Temo -però- siano un po’ presi con la Fashion Week attualmente in corso a Milano. 

Naturalmente ci sarà un’altra mascotte: nell’edizione 2020 la vera star è stata Snoopy, che compiva ben 70 anni! 

E sicuramente, per gli amici-mici e gattari, uno degli ospiti è proprio il gattaro più celebre dei social: Federico Santaiti, già autore de “Fatti i gatti tuoi”.

Ma non è detto che noi pelosi non ci meritiamo un “mini” (fine) settimana della Moda tutto nostro, no?!

Per qualcuno di noi ci sono anche servizi fotografici e persino copertine esclusive realizzate da fotografi professionisti.

(Nemmeno a dirlo, io partecipai a meno di un anno, portando a casa un piccolo ciondolo per collare. Ma, ammetto, avrei preferito una bella tortina di quelle che alcuni pasticceri presenti preparavano…)

Nel frattempo, sono stati pubblicati i risultati online del selfie contest sui social (Instagram e pagina Facebook) a cui hanno aderito in tantissimi!

Una fiera ludica ed educativa per sensibilizzare gli umani verso il rispetto

Alla fiera ci sono anche animali da cortile in alcune aree didattiche e interattive per i più piccoli, che si avvicinano spesso per la prima volta ad asinelli, pony, galline e caprette

Fra le altre aree tematiche, inoltre, c’è largo spazio per Comicshobbistica giochi per interagire con il proprio cane o gatto.

La volontà è quella di suscitare e favorire l’empatia naturale fra uomo e animale, a partire dai bambini, che come ricerche scientifiche dimostrano, vivono fisicamente più sani, attivi e psicologicamente più felici, appagati e responsabilizzati in contesti dove ci sono animali domestici.

Non dimentichiamo poi l’utilizzo della pet-therapy in situazioni particolarmente complesse, dove la funzione di mediatore col paziente viene esercitata, o meglio, facilitata, dall’animale. 

Alcuni espositori rappresentano strutture pet-friendly all’insegna di una nuova forma di accoglienza e ricettività turistica adatta alle vacanze con noi quattrozampe. Altri esperti di settore spiegano meglio nuove figure lavorative come il Cino-Animatore. Un professionista che si occupa di interagire con gli animali, in parallelo a quello degli ospiti più giovani dei villaggi turistici, per lasciare maggior tempo libero ai proprietari umani.

Un prezioso spunto per le prossime (di nuovo lontane, ahimè) vacanze, nonché valido sostegno, affinché sempre più animali facciano parte della famiglia nella loro interezza.

Animali non più intesi come cose di proprietà, bensì compagni di vita

Questo concetto si avvalora  in questo momento particolare in cui si sta combattendo affinché non ci riteniate più oggetti, bensì “esseri senzienti“, come già è stato riconosciuto in più parti del mondo, soprattutto grazie alla Sovrana Inglese Elisabetta II. (Lo sapete, il simpatico Welsh Corgi è stato ribattezzato il “cane della regina”).

Un cambio etico doveroso per il Codice Civile, sebbene gradiremmo evitaste di accalcarvi inutilmente e rispettaste le regole in manifestazioni noncuranti delle distanze (basterebbe anche un guinzaglio standard per capirle… per descriverlo in chiave di branco, è un po’ come quando ci sono quadrupedi “alfa”: è moooolto consigliabile stare un po’ lontani!) 

E, ehm… piccolo monito: in merito alle regole, quando ci fate le punturine portandoci dal veterinario, e vi premurate di somministrarci ciò che ci fa stare meglio, proteggendo noi stessi e gli altri, compresi voi umani, noi non controbattiamo. Nè facciamo altro, salvo stare “zitti e buoni” (l’avete canticchiata, eh?!) quando ci sono cartelli che ci impediscono di entrare in molti posti, semplicemente in quanto animali, a volte discriminati in base alla nostra taglia.

E di sicuro, anche se facessimo un foglio, resteremmo fisicamente esattamente come siamo. Fuori, non per scelta, ça va sans dire.

Noi non possiamo cambiare le cose, voi invece… 

Quattrozampe in Fiera e l’accesso: solo se in possesso di Green Pass

Proprio a riguardo di regole, ricordo anche che l’accesso osserva la normativa vigente, ed è riservato ai soli possessori di Green Pass.

Si consiglia, inoltre, di accedere con l’autocertificazione pre-compilata tramite form sul sito, per evitare di consegnarla in loco. Vantaggio ulteriore, si ottiene un buono sconto con la pre-registrazione. 

Il biglietto permette di aderire ad ogni attività ed è acquistabile online e in loco, per un costo pari ad € 11 (ingresso intero). I bambini fino ai 10 anni non compiuti, così come gli ospiti felini e canini, hanno entrata gratuita.

L’anno scorso è stato un po’ sottotono, complice anche il grande interrogativo della pandemia che ancora non si conosceva benissimo. Ma l’edizione spostata all’esterno, fra nuovi sport e sorprese, non ha deluso nessuno, come ha confermato una delle madrine, nonché grande sostenitrice dei diritti per gli animali, Michela Vittoria Brambilla.

Sono certa che quest’anno lo show ci lascerà ancora più incantati! Se volete saperne di più, qui il programma di Quattrozampe In Fiera in dettaglio.

Pertanto… Orecchie alte, crocchette in tasca da una parte, e fusa e impasti miciosi dall’altra, accorrete numerosi! Io vi aspetto scodinzolando, pronta per nuove avventure!

Zampine, 

Afrodite

A cura di Veronica Fino

 

Redazione

Scritto da Redazione

La redazione di VanityClass.

Il rifugio dei dannati

Il rifugio dei dannati (1963) | Cinema Sommerso

Fonte Foto Ufficio Stampa

STRISCIA LA NOTIZIA: “TAPIRO ALLA NEO SINGLE DILETTA LEOTTA”