in

Raoul Bova onorato con la Colonna d’Oro al Magna Graecia Film Festival 2024

Raoul Bova onorato

Raoul Bova onorato con la Colonna d’Oro al Magna Graecia Film Festival 2024, kermesse cinematografica di rilievo che si terrà a Catanzaro dal 27 luglio al 4 agosto. Diretta da Gianvito Casadonte, questa ventunesima edizione vedrà anche la partecipazione di illustri personalità come Tim Robbins, che si esibirà in concerto con la sua band, e Kevin Costner. Claudio Bisio aprirà il festival con il suo debutto alla regia, mentre Clara Soccini sarà la madrina dell’evento. Tra gli ospiti d’onore, dicevamo, anche Bova, che sarà premiato con la Colonna d’Oro, un riconoscimento che celebra la sua carriera e il suo impegno sociale.

Un artista poliedrico

L’attore romano, noto per la sua versatilità, ha conquistato il cuore del pubblico non solo attraverso le sue interpretazioni, ma anche grazie al suo impegno umanitario. Durante il festival, infatti, Bova terrà una masterclass-conversazione, in cui presenterà clip del docufilm “La Bellezza Perduta: Siria”, recentemente proiettato al Festival di Venezia. Questo progetto, diretto da Roberto Burchielli e prodotto da Maurizio Rasio, è stato realizzato con la collaborazione della Croce Rossa Italiana e della Mezzaluna Rossa Siriana, e documenta le devastazioni del conflitto siriano.

Un impegno sociale instancabile

Non è un caso che Raoul abbia detto dì a questo progetto: il suo coinvolgimento in cause sociali è noto e apprezzato. Particolarmente significativo è il suo sostegno alla “Casa Famiglia Capitano Ultimo”, fondata con Sergio De Caprio per aiutare minori disagiati. Questa struttura, situata alla periferia di Roma, offre un rifugio e un’educazione a ragazzi provenienti da contesti difficili, promuovendo l’integrazione e la lotta contro ogni forma di discriminazione. Nel 2010, addirittura, l’attore è stato nominato FAO Good Will Ambassador, un riconoscimento che sottolinea il suo impegno nella lotta contro la fame nel mondo. Inoltre, da giugno 2024, ha assunto il ruolo di primo Ambassador del Policlinico Gemelli, continuando a dimostrare il suo impegno nel promuovere la salute e il benessere sociale.

Una carriera dedicata al cinema e alla società

Dal suo debutto in “Una storia italiana” di Stefano Reali, Raoul Bova di strada ne ha fatta parecchia. Ha lavorato con alcuni dei più grandi nomi del cinema internazionale, tra cui Anthony Quinn e Sophia Loren, e ha recitato in serie televisive di grande successo come “Buongiorno mamma”, “Don Matteo” e “I Fantastici 5”, oltre che al cinema dove ha ottenuto numerosi consensi. A proposito del grande schermo, presto sarà di nuovo al cinema con il nuovo film “Greta e le favole vere”. Il successo, però, non ha fatto altro che aumentare il suo desiderio di esserci per promuovere e fare il bene della società. Così, nel 2005, ha fondato una società di produzione cinematografica con l’obiettivo di realizzare film che affrontano temi sociali. Tra le sue produzioni più celebri ci sono “Sbirri” e “15 Seconds”, entrambi acclamati per il loro forte messaggio sociale.

Insomma, Raoul Bova onorato al Magna Graecia Film Festival 2024 è il riconoscimento non solo di un grande talento artistico, ma anche di un instancabile impegno oltre le scene. La Colonna d’Oro che gli sarà conferita rappresenta un tributo meritato a una carriera dedicata al cinema e al miglioramento della società attraverso l’arte e l’umanità.

Sonia Russo

Scritto da Sonia Russo

Sonia Russo, giornalista freelance dal 2006, si è formata lavorando in una emittente televisiva locale per poi specializzarsi sui più noti magazine nazionali. Attualmente scrive di costume e società, moda e beauty, gossip e cronaca rosa e cronache da royal watcher per riviste come Mio, Eva3000, Il Gossip e Eva Salute.

Veronica Peparini

Veronica Peparini: L’amore non ha età

Vissi d’arte, vissi d’Amore