in

Samuel Peron: L’Isola dei Famosi mi ha insegnato a dire “ti amo”

Samuel Peron

Samuel Peron, noto ballerino di Ballando con le Stelle, ha conquistato il secondo posto nell’ultima edizione de L’Isola dei Famosi, dimostrando una grande determinazione e leadership. In un’intervista esclusiva a MIO, Samuel racconta come l’avventura in Honduras sia stata un’esperienza trasformativa, tanto sorprendente quanto significativa.

Una sfida inaspettata

“Partecipare a L’Isola dei Famosi era una di quelle esperienze che non avrei mai pensato di vivere”, confessa Samuel. La proposta del reality è arrivata in un momento in cui sentiva il bisogno di osare, nonostante le incertezze legate alla lontananza dalla sua routine quotidiana e, soprattutto, dal figlio Leonardo. L’idea di non poter sentire i suoi cari per settimane lo preoccupava, ma la compagna Tania è stata determinante nel rassicurarlo.

Un’esperienza fenomenale

L’avventura a L’Isola dei Famosi è stata descritta da Samuel come “fenomenale” nonostante le difficoltà fisiche e psicologiche. Le notti insonni sotto la pioggia e la costante allerta del corpo sono state una sfida, ma ne è valsa la pena. “L’Isola mi ha permesso di aprirmi a emozioni che sopprimevo da bambino. Ho imparato che piangere non è un segno di debolezza, ma una liberazione, e quanto è importante dire ‘ti amo’ alle persone a cui tieni”.

Un amore da film

Parlando della sua vita privata, Samuel ricorda con affetto come ha incontrato Tania, la donna della sua vita, durante un corso di recitazione. Dopo mesi di corteggiamento, è riuscito a conquistarla e oggi, dopo quattordici anni insieme e un figlio, non sentono la necessità di sposarsi. “Prima faremo un secondo figlio, poi un terzo… Non ci serve il matrimonio per essere felici”.

La paternità ha cambiato profondamente Samuel. “Essere padre è la cosa più bella al mondo. Ogni giorno impari qualcosa di nuovo su tuo figlio e su te stesso”. Dalla gravidanza alla nascita di Leonardo, Samuel ha vissuto ogni momento con intensità, dimostrando un grande impegno familiare anche durante il lavoro.

Un ritorno alla normalità

Dopo l’Isola, il desiderio più grande di Samuel era semplice: mangiare sushi con Tania. “È stato il primo desiderio esaudito una volta tornati alla vita normale, dopo due giorni intensi di viaggio”.

Per Samuel, la famiglia è il fulcro della vita: “La famiglia rappresenta solidità e unità. È questo che desidero per me e per i miei figli”.

Sonia Russo

Scritto da Sonia Russo

Sonia Russo, giornalista freelance dal 2006, si è formata lavorando in una emittente televisiva locale per poi specializzarsi sui più noti magazine nazionali. Attualmente scrive di costume e società, moda e beauty, gossip e cronaca rosa e cronache da royal watcher per riviste come Mio, Eva3000, Il Gossip e Eva Salute.

Il successo di Mattino 5 e Mattino 4. Federica Panicucci al Savini per festeggiare

Carmine d'anelli

Carmine d’anelli, tra progetti turistici e attualità, il sindaco di Rodi Garganico si racconta