in

“Sei come il mare”, il nuovo singolo di Zell

Sei come il mare

Zell, nome d’arte del cantautore Christian Segala, lancia il suo nuovo singolo “Sei come il Mare”, disponibile dal 28 aprile nelle principali piattaforme digital. Il nuovo pezzo è il primo di quattro brani che usciranno nei prossimi mesi. L’iniziativa nasce in collaborazione con lo studio di produzione Basement, che vanta collaborazioni con cantanti come Michele Bravi e Chiara Galiazzo. Co-autore del brano, insieme allo stesso Zell, è il produttore Edoardo Piccolo.

"Sei come il mare", il nuovo singolo di Zell
“Sei come il mare” – Copertina ufficiale del singolo

Il background di “Sei come il mare”

La canzone è stata scritta in un periodo di forte stress emotivo personale dell’artista, accentuato anche dal periodo della pandemia. Il testo parla di come nella vita ci sia spesso un punto fermo, un proprio mare che aiuta a superare momenti difficili e che, in un qualche modo, tranquillizza. Un po’ come appunto solo il moto ondoso è capace di fare. Nel brano suonano strumentisti di grande talento come Davide Pezzin (bassista di Ligabue), Tommaso Ermolli (chitarrista, produttore e compositore) e Alessandro Lupatin (batterista).

Chi è Zell?

Zell, nome d’arte che rivela la passione di Christian Segala per le lingue straniere, è un artista completo, caratterizzato da una forte ricerca nel mondo musicale. Scaturito da una passione liceale, ha alimentato l’interesse accademico verso il canto, grazie alla frequentazione di un’accademia di musical, in parallelo al corso di studi in “Lingue e letterature straniere” a Trieste. La svolta decisiva è avvenuta però col trasferimento a Londra, dove ha portato a termine una formazione triennale presso l’università di musica BIMM. L’avventura londinese gli ha fornito ampie conoscenze sulle tecniche vocali su differenti generi musicali. In più, approfondimenti sulla storia, il business, la pedagogia e la teoria musicale. La città di sua maestà è diventata così culla di una nuova musica, grazie alle sperimentazioni e collaborazioni che lo hanno portato a essere il vocalist di una band, composta da vari colleghi di studi. Qui ha appreso il significato profondo della musica e del vivere per lei, amandola in ogni sfaccettatura, comprese le più opache.

Il debutto nel cantautorato

Così è nato Zell, un interessante connubio visivo e sonoro, dal respiro internazionale, multicultural ma ben radicato nelle sue origini. Dopo l’esperienza londinese e il rientro in Italia la musica oggi è la grande protagonista del suo percorso di crescita. Nel 2021 ha dato inizio alla sua strada nel cantautorato insieme allo studio di produzione Basement: uno stile Pop con influenze RnB e Soul. Esperimento di posizionarsi in un genere che in Italia possiede poca letteratura, ma che si ispira alle sonorità italiane di Elisa e Tiziano Ferro e di quelle internazionali di Stevie Wonder, H.E.R. e Sam Smith. Zell approda così nella realtà dinamica milanese per inseguire il suo sogno musicale che lo vede protagonista, almeno nelle speranze future, di rappresentare un giorno l’Italia all’Eurovision Song Contest.

Redazione

Scritto da Redazione

La redazione di VanityClass.

Lillo

Lillo e Capatonda voci di “DC LEAGUE OF SUPER-PETS”

Posteitaliane compie 160 Anni