in

Siddi, prima comunità energetica della Sardegna?

La proposta del sindaco ai suoi cittadini

Siddi, il progetto, in collaborazione congiunta tra Crea Casa Luxury Living, il sindaco e l’amministrazione comunale, mira a sfruttare il 110% per trasformare Siddi nel primo paese energeticamente efficientato per intero.

Siddi, la proposta al vaglio dei cittadini

A Siddi, giovedì 10 giugno 2021 nella sala congressi ex pastificio Puddu, il Sindaco dott. Marco Pisanu, insieme alla Vicesindaca dott.ssa Carmela Pilo, all’Assessore alla difesa dell’ambiente dott. Stefano Nieddu e ai consiglieri comunali, ha presentato alla cittadinanza un piano di riqualificazione energetica dell’intero paese perché esso diventi il primo polo completamente energetico della Sardegna, non soltanto con gli edifici pubblici, ma anche con quelli privati.

Crea Casa Luxury Living

L’idea è stata lanciata insieme a Crea Casa Luxury Living. In qualità di General contractor, è qualificato nella pianificazione e sviluppo dei processi di project, building, engineering, finanziario, legale ed advisoring immobiliare. E per di più, di recente si occupa anche di fruttare l’ecobonus per progetti di efficientamento energetico.

“È la prima volta che veniamo chiamati a progettare la riqualificazione energetica di un intero paese”, dichiara Valentina Franco, amministratore delegato di Crea Casa Luxury Living che ha presentato il progetto ai cittadini insieme al sindaco.

“Questo ci dà la possibilità di andare oltre le basi di un semplice efficientamento energetico inserendo elementi di microeconomia nonché di diritto internazionale. L’obiettivo finale di questo è produrre energia per venderla in modo che il paese possa autofinanziarsi. In questo modo, si dà corso a un concetto completamente nuovo di economia collaborativa”.

Cep-Clean Energy Package

Il piano di Crea Casa Luxury Living, infatti, non si ferma alla sola riqualificazione energetica. Si basa sul piano emanato dall’Unione Europea nel 2019 riguardo al pacchetto legislativo Cep-Clean Energy Package.

In quest’ottica, la parola magica è transizione energetica. Vale a dire, la costruzione di un nuovo modello di organizzazione sociale basato su produzione e consumo di energia proveniente da fonti rinnovabili.
Queste, vanno ad innescare cambiamenti culturali, materiali ed immateriali. Tali processi sono basati sul risparmio energetico e sull’efficienza dei consumi, diventata ormai una delle più grandi sfide della contemporaneità.

La rieducazione della popolazione, dei comuni, delle istituzioni e delle attività preposte alla protezione del territorio derivano da questo passaggio. Esse implicano naturalmente l’attivazione di nuove forme di azione collettiva e di economie collaborative. Unitamente a ciò, le opportunità offerte dalle nuove tecnologie digitali, per arrivare alla creazione di nuovi modelli di green economy essendo tecnologicamente all’avanguardia ma limitando i danni dello sfruttamento energetico classico.

La proposta, adesso, è al vaglio dei cittadini che dovranno valutare la fattibilità del progetto sulle loro abitazioni private.

“La conferenza è stata un successo”, dichiara il Sindaco Pisanu, “Abbiamo avviato questa interessante interlocuzione con la società Crea Casa Luxury Living di Torino nella persona di Valentina Franco e devo esprimere il mio convinto apprezzamento per l’esito della riunione coi cittadini Siddesi e per i termini altamente qualitativi della proposta.

Il progetto è ambizioso e non riguarda solo gli edifici pubblici, ma anche e soprattutto i singoli cittadini, che avranno così la possibilità di  efficientare dal punto di vista energetico le loro abitazioni. L’auspicio è che nell’immediato futuro possa concretizzarsi un rapporto stretto tra la comunità di Siddi e Crea Casa Luxury Living”.

Paolo Brambilla

Scritto da Paolo Brambilla

Paolo Brambilla, bocconiano, ha seguito il mondo economico-finanziario per molti anni. Scrive di finanza, cultura e innovazione digitale su varie testate. E' direttore responsabile di Investopro.com e dirige l’Agenzia di stampa Trendiest Media www.trendiest-news.com. E' editor in chief di www.assodigitale.it

Paolo Belli: “Guardo al futuro con grande ottimismo”

Elisabetta Gregoraci

Elisabetta Gregoraci sostituisce Barbara d’Urso? Le ultime indiscrezioni