in

Lorena Bianchetti dà voce ai millennials

“Sono felice di ospitare i millenials nella mia trasmissione del sabato pomeriggio”

 

Lorena Bianchetti dà voce ai millennialsIl binomio Lorena Bianchetti con la trasmissione di successo del sabato pomeriggio e della domenica mattina “A Sua Immagine” in onda su Raiuno è qualcosa di inscindibile.

Il mese di dicembre sarà per la conduttrice un periodo carico di impegni

Lorena Bianchetti dà voce ai millennials

“Per tutto il periodo prenatalizio e fino al 10 gennaio circa, andremo in onda con tanti speciali, a volte addirittura due volte al giorno.

Lorena Bianchetti dà voce ai millennialsAd esempio l’8 dicembre in occasione della festa dell’Immacolata avremo ospiti il cardinale Comastri e una teologa- Anna Pia Viola – racconteremo anche la tradizione della statua in piazza di Spagna…

Il 18 dicembre condurrò tutta la mattina Telethon, il 24 dicembre subito dopo la Santa Messa andrà in onda un’intervista che realizzerò col Presidente della C.E.I. Gualtiero Bassetti.

Il 25 (Natale) mattina andremo regolarmente in onda mentre nel pomeriggio ci sarà uno speciale che vedrà come ospite Massimo Ranieri.

Il 26 (Santo Stefano) parleremo della famiglia.

Il primo gennaio, il programma sarà dedicato alla giornata della pace, mentre nel pomeriggio andremo in onda con uno speciale sui ragazzi e ci sarà in studio con noi Enzo De Caro”.

Non tutti sanno che la conduttrice ha debuttato televisivamente 30 anni fa con “Piacere Raiuno” e che ha condotto diverse tipologie di programmi televisivi.

Appassionata da sempre di danza, è felicemente sposata con l’imprenditore Bernardo De Luca, è mamma di una bambina di due anni e otto mesi – Estelle –

Si racconta in questa videointervista a VanityClass.   

Da trenta anni lavora in modo continuativo in televisione, come si fa a conciliare un lavoro impegnativo come il suo con la famiglia?

“Indossando la tuta di wonder woman; mi divido tra riunioni zoom, mail da spedire, nascondino, acchiaparella e altro…”

Ha fatto tanta gavetta nelle piazze, un percorso che accomuna molti big dello spettacolo…

“Perlomeno così dovrebbe essere, io me lo auguro, perché le serate di piazza sono una palestra meravigliosa per conoscere il pubblico, per servirlo in qualche modo.

Le serate di piazza sono fondamentali perché lì o capisci al volo chi hai davanti oppure sono dolori …tirano i pomodori…attenzione!”.

Quali sono le novità di quest’anno del programma “A Sua Immagine”?

“Innanzitutto il sabato (pomeriggio) i giovani, i millenials diranno la loro, a memoria che io sappia per la televisione e per alcuni canali questa è una novità …

I ragazzi vengono spesso raccontati  dagli adulti o dagli esperti, pochi si interrogano sui loro sentimenti, sui loro stati d’animo, sui loro sogni.

Ogni sabato c’è una storia che raccontiamo con un protagonista e poi i ragazzi in studio esprimono i loro commenti ponendo anche delle domande”.  

Ha avuto modo di conoscere tre Papi… Se dovesse definire con un aggettivo ciascuno di loro?

“Beh un aggettivo è limitato per personalità così carismatiche; però tutti sono accumunati da una grandissima dolcezza e da una profondissima umanità.

Giovanni Paolo II aveva questi occhi che dardeggiavano, era imponente nella sua fisicità e nella sua interiorità; Benedetto XVI uguale, un uomo di grandissima tenerezza …nonostante l’accento su cui, ahimè, molti hanno avuto tanto da ridire.

Di Papa Francesco si evince subito la sua famigliarità, la tenerezza e la sua fermezza. Tre Papi che, per chi per chi crede, sono stati mandati dallo Spirito Santo perché hanno raccontato e sono stati al servizio del periodo storico”.

Le è mai stato proposto di partecipare ad un talent o ad un reality?  

“Non mi è mai stato proposto.

Li seguo tutti, non nei dettagli, però cerco sempre di informarmi su quelli che vanno in onda perché è giusto che chi fa televisione veda quali siano le aspettative o le tendenze del pubblico”. 

La vediamo in grandissima forma, ci racconta qualche segreto per essere o per rimanere così?

“Intanto grazie dei complimenti; l’unica cosa che ogni tanto riesco a fare è il digiuno intermittente.

Con una bambina di due anni e otto mesi che è alla scoperta del mondo, non è facilissimo ritagliarmi del tempo come facevo prima per andare a fare una lezione di danza.

Quindi mentre dorme oppure mentre sta giocando ed è distratta faccio degli esercizi in casa sul tappetino. Al momento questa è l’unica cosa che mi concedo ma recupererò…”.   

A livello di beauty routine, cura della pelle, alimentazione?

“Per la pelle bevo molto, non faccio maschere, però ogni sera,  prima di andare a dormire  mi strucco.

Come dicevo prima, ogni tanto, anche se in modo non continuativo, pratico il digiuno intermittente…

Questo mi ha aiutata a sgonfiarmi dopo la gravidanza.

Poi cerco di alimentarmi in modo sano (non mangio fuori pasto), cerco di evitare il pane e mangio la pasta soltanto una volta la settimana! …

Questo è tostissimo, ma è ciò che faccio!”   

 

 

 

Michele Vanossi

Scritto da Michele Vanossi

Oltre a lavorare e a collaborare per un noto quotidiano nazionale (il Giornale), cerca di comunicare, di parlare e di scrivere degli argomenti lo incuriosiscono e che lo appassionano maggiormente: televisione, cucina, turismo, benessere, medicina, lifestyle. In televisione partecipa in veste di opinionista a e trasmissioni televisive di successo su Raiuno come Storie Italiane e Vita in diretta; da giovane ha partecipato a quiz televisivi e ha recitato piccole parti in soap-opera e spot pubblicitari. Ha pubblicato un libro sulla storia della televisione italiana con Gribaudo/Feltrinelli dal tiolo. “Le Signorine Buonasera il racconto di un mito tutto italiano dagli anni Cinquanta ad oggi”.

GIULIA PELAGATTI E TALISA JADE RAVAGNANI, TORNANO A STRISCIA LA NOTIZIA

Regina

Regina Elisabetta, nuovo lutto in casa Windsor