in ,

Eolie Music Fest: Un’armoniosa fusione di musica e arte tra le Isole

Eolie Music Fest

Eolie Music Fest è uno degli appuntamenti estivi più attesi nel panorama del suo genere, un luogo in cui musica, arte e natura si fondono in un connubio di esperienze straordinarie. La kermesse quest’anno torna dal 5 al 7 luglio nelle suggestive cornici di Salina, Lipari e Panarea, con un’anteprima speciale il 4 luglio a Capo d’Orlando Marina.

L’Eolie Music Fest non è solo un’occasione per godere di grandi nomi della musica contemporanea, ma anche un crocevia di esperienze artistiche che abbracciano la “combine art”, ovvero la contaminazione creativa tra diverse discipline. Roberto Ongaro, direttore di 2 Changing Art, esprime questa visione rivoluzionaria: “Il superamento del limite è la prova della sua non esistenza. Quella non forma, quella contaminazione, è alla base della visione delle produzioni di 2 Changing Art”.

Il festival prende il via sull’incantevole isola di Salina con “Replanting Human Beings” di Giuseppe La Spada, un progetto che unisce arte e natura in una performance che invita alla riflessione ecologica e alla rigenerazione spirituale. Da Salina, la manifestazione si sposterà poi a Lipari dove gli artisti continueranno a esplorare temi legati all’ambiente, culminando in un’apertura al pubblico presso la Green Agorà. Infine, a Panarea, la kermesse raggiungerà il suo apice con concerti mozzafiato e performance che celebrano la sinergia tra uomo e natura.

Onde di creatività

La componente artistica dell’Eolie Music Fest si esprime anche a bordo della barca Swatch Art Peace Hotel, trasformata in un hub galleggiante che ospita interventi artistici e installazioni. Tre artisti italiani, ospiti della residenza artistica a Shanghai, porteranno la loro visione creativa sul mare delle Eolie, creando un’esperienza unica per i partecipanti.

L’artista Stefano Ogliari Badessi darà vita a “Il ballo delle Sirene”, mentre Sauromane (Sauro Manetti) stupirà con “Preziosi sommersi”, un viaggio nel mondo sottomarino raccontato attraverso la luminescenza delle sue opere. Chiara Luzzana invece, con la sua “Canzone del Mare”, trasformerà i suoni dell’ambiente marino in un’opera sonora in tempo reale, coinvolgendo il pubblico in un laboratorio vivente di arte e natura.

Samuel Romano, direttore artistico del festival, sottolinea: “L’arte in tutte le sue forme ha uno sviluppo creativo molto simile. Il mare, con la sua vastità e il suo mistero, è un innesco perfetto per le esplorazioni artistiche.”

Le date degli eventi

I concerti dell’Eolie Music Fest avranno luogo il 5 luglio a Salina, il 6 luglio a Lipari e il 7 luglio a Panarea, con una line-up eclettica che include Diodato, Elisa, Subsonica (in versione acustica), Willie Peyote, Erlend Øye, Ensi & Nerone, Serena Brancale, Marlene Kuntz, Dj Ralf, Silent Bob & Sick Budd e molti altri. L’evento si concluderà con una spettacolare Burn Energy Night il 6 luglio a Lipari, arricchita dai set dei dj Boss Doms, Lollino e Hannes Bieger.

Sonia Russo

Scritto da Sonia Russo

Sonia Russo, giornalista freelance dal 2006, si è formata lavorando in una emittente televisiva locale per poi specializzarsi sui più noti magazine nazionali. Attualmente scrive di costume e società, moda e beauty, gossip e cronaca rosa e cronache da royal watcher per riviste come Mio, Eva3000, Il Gossip e Eva Salute.

Italia on the Road, Rai Play

Il fascino di Sergio Bernal