in

Gran Ballo Storico, l’evento in onore di Sergej Rachmaninov

Sabato 14 gennaio 2023 l’aristocratico Palazzo Brancaccio di Roma ha ospitato lo Spettacolo del
Gran Ballo Storico che, in un contesto di raffinatezza ed eleganza, ha fornito l’occasione di
immergersi in un’atmosfera imperiale e in un ambiente ricercato grazie alle danze storiche, ai
numeri circensi e alle arie musicali eseguite. La XI edizione dell’evento è stata dedicata al grande
compositore russo Sergej Rachmaninov per i 150 anni dalla sua nascita.

Gli ospiti provenienti dalla Russia, dalla Bulgaria, dal Belgio, dall’Italia, dalla Svizzera, dalla
Francia, dalla Germania e da tanti altri paesi hanno avuto l’opportunità di ballare. Tra le composizioni, in particolare, ci sono state il Valzer Mille e una Notte, la Mazurka dal Gattopardo, Pas de Patiner, Waltz Quadrille, Quadriglia Il Pipistrello, Orpheus Quadrille, Childgrove, Marine Two Step, Suite opera n 3, Vienna Ladies, Contraddanza Roma Capitale, Natasha’s Waltz, Mr. Beveridge’s Maggot, Virginia Reel, Madm, Buonaparte’s Waltz e la Marcia di Radestzky.
L’evento è stato patrocinato dal Consiglio Internazionale per la Danza UN ESCO e dalle
fondazioni Tota Pulchra e Fondazione Alberica Filo della Torre.

Gran Ballo Storico, l'evento in onore di Sergej Rachmaninov

Gran Ballo Storico: l’evento

Da anni il Ballo è promosso dalla “Compagnia Nazionale di Danza Storica” di Nino Graziano
Luca – ideatore , organizzatore nonché coreo grafo dei balli storici dell’evento – insieme alla
promotrice della cultura ru ssa in Italia, giornalista e organizzatrice del Ballo, Yulia Bazarova di
“Eventi Rome e a Paolo Dragonetti de Torres Rutili , poeta e fondatore del “ Salotto Letterario
Tevere ”.

Gli ospiti

Lo Spettacolo del Gran Ballo Storico ha visto la partecipazione, tra gli altri, di molti e straordinari
artisti del panorama musicale: i talentuosi pianisti Gaia Vazzoler e Aleksej Vaker, professore di pianoforte specifico e laureato presso l’Accademia Musicale Gnesin di Mosca; il mezzosoprano Elena Diadianova e il soprano Yulia Zykova Veloce , vincitrici di numerosi concorsi a livello internazionale; l ‘Istituto dell’Arte e dell’industria di Mosca con il progetto dell’ “Antico Circo”, e con la partecipazione de l performer ed artista turco Emir Buhari, Lights for us Cyr Wheel Act, Kirill Popov e Diana Popova dal Balletto di Mosca “La Classique” di Elic Melikov. Sono stati inoltre graditi ospiti il Presidente ed il Rettore dell’Accademia Musicale Gnesin, la Sig.ra Galina Majarovskaja e il Sig. Aleksandr Ryzhinskij, e il Rettore e Prorettore dell’ dell’Istituto dell’Arte e dell’Industria di Mosca, i Sig.ri Aleksej Egorov e Larisa Egorova.

Ad accompagnare l’atmosfera storica non sono stati esclusivamente la peculiare solennità, la musica, le antiche tradizioni, il galateo ma anche i costumi realizzati da molte sartorie artigianali italiane e internazionali.

L’organizzatrice ha deciso di vestire un lungo abito bianco e verde, intarsiato e decorato con finimenti dorati; in generale tutte le dame ed i cavalieri hanno portato, con grazia, signorilità ed eleganza, abiti meravigliosi, di pregevole fattura e d ai colori più disparati.​

I partner

Diversi sono poi i partner che hanno preso parte all’evento: il noto shoes designer Gimmi Baldinini ,
nonché presidente del concorso , che ha messo a disposizione alcun e delle proprie creazioni per gli artisti della serata. Inoltre, tra le aziende partner che hanno contribuito alla realizzazione di questo meraviglioso evento, vi sono il Ristorante Le Sicilianedde; le due aziende vinicole Sirenyx ,
produttore di vini di gran prestigio , e Ca D’Abruzzo , con i suoi vini biologici di alta qualità; la storica
azienda agricola F.lli Stefanoni , produttrice di salumi e prosciutti; le strutture di lusso dal marchio
Homart, il beauty lab e centro estetico Velluto; l’accademia di make – up FacePlace by Pablo; l’hotel
Colonna Pevero Hotel e il resort Forte Village Sardinia situati in Sardegna; l’agenzia pubblicitaria
Ad Group Art; l’agenzia di viaggi e turismo Anitaris; la tipografia Goprint che si è occupata delle
stampe e del materiale informativo dell’evento.

I premi della serata

Come ogni anno, durante la serata sono stati premiati i vincitori del concorso “Il Miglior abito
Ottocentesco” con voucher per soggiorni in hotel, vini, e altri prodotti offerti dalle aziende partner. A far parte della giuria erano presenti Gimmi Baldinini, Eleonora Altamore e Josè Lombardi , affermati stilisti nel mondo del Fashion Luxury, l’attrice de “Il paradiso delle signore” Francesca Brandi e la ballerina e coreografa del programma “Ballando con le stelle” Marija Ermachkova. Le dame ed i cavalieri vincitori del concorso sono stati i Sig.ri Kirill e Diana Popov , le Principesse Sandra Nicole Senta Martinez Nunez e Maxine Johanna Maria Beate Sandrine Martinez Nunez, la Sig.ra Irina Komiaghina, le attrici Sig.re Francesca Brandi, la Sig.ra Priscilla Garofalo, il Sig. Julian Rohrwasser, la coppia dei Sig.ri Riccardo Antognoni e Antonella Lanari.

Gli organizzatori dell’evento hanno dichiarato che il Gran Ballo Storico non è un semplice ballo, ma è un evento socioculturale volto a consolidare i rapporti fra Russia e Italia, un’occasione per esprimere a gran voce la necessità di armonia a livello internazionale, favorendo ponti interculturali che rafforzano i rapporti tra tutti i paesi. All’evento era no presente la stampa italiana e quella internazionale.

Hanno presenziato rappresentanti istituzionali italiani, così come l’élite italiana e russa del mondo intellettuale, artistico e imprenditoriale, tra cui il Mons. Jean – Marie Gervais, il Cav. Manfredi Mattei Filo Della Torre, l’attrice e presentatrice Maria Monsé, la Contessa Maria Loredana Pinotti Degli Umberti e la P rincipessa Maria Pia Ruspoli e il Principe Andrea Correale da Napoli.

I fotografi ufficiali del ballo sono stati Luca Spampinati e Stefano Patacchiola.

Antenna d’Oro per la TIVVU, il nuovo premio dedicato al piccolo schermo

Alessia Pizzuti: Vi racconto il mio dramma in un libro