in ,

Il trentennale di AMPI

Per la prima volta AMPI – Accademia Maestri Pasticceri Italiani incontra il pubblico milanese con un’iniziativa speciale: il 9 ottobre infatti gli Accademici saranno protagonisti sul Tram della Dolcezza. 

Accademia Maestri Pasticceri Italiani celebra il suo trentennale con un tram speciale nel capoluogo lombardo

Il trentennale di AMPI

Accademia Maestri Pasticceri Italiani celebra il suo trentennale
con un tram speciale nel capoluogo lombardo

Il trentennale di AMPI

Per la prima volta AMPI – Accademia Maestri Pasticceri Italiani incontra il pubblico milanese con un’iniziativa speciale: il 9 ottobre infatti gli Accademici saranno protagonisti sul Tram della Dolcezza. 

Un  goloso tour, a bordo di un tram brandizzato, che li porterà ad offrire in anteprima al pubblico l “Dolce Accademia”, creato appositamente per celebrare i 30 anni di AMPI.

Ad ogni fermata, i Maestri scenderanno dal tram per incontrare il pubblico e distribuire una limited edition di un dolce da viaggio alle mandorle e agrumi canditi (arancia, limone e mandarino).

L’iniziativa che si svolge nell’ambito della due giorni del XXVII Simposio Pubblico AMPI nasce per trasmettere i valori che ispirano Accademia che quest’anno celebra il suo trentennale.

Quindi qualità, passione, artigianalità e innovazione, dedizione al lavoro, fare squadra, sempre nel rispetto della tradizione, ma con uno sguardo al futuro.

Il “tour della dolcezza” di AMPI prevede una serie di tappe nel centro cittadino di Milano e si concluderà in Piazza Duomo per una foto celebrativa di gruppo.

Seguirà una passeggiata in Galleria Vittorio Emanuele II e un’ultima sosta durante la Golden Hour.

Le tappe saranno in: Via Cesare Cantù, ore 12:00, Piazza Fontana, ore 12:45, Piazzale Stazione Genova, ore 13:45, Piazza Fontana, ore 14:45, Via Cesare Cantù, ore 15:30, Piazza Fontana, ore 16:15.

Il trentennale di AMPI

Il Tram della Dolcezza è un veicolo, non solo fisico: è un mezzo che porta al grande pubblico tutti i valori legati all’alta pasticceria promossi dai Maestri AMPI.

Si tratta di una strategia di comunicazione inusuale per un’Accademia storica – creata nel 1993 – che però si inserisce perfettamente nella strategia di una nuova visione.

AMPI è aperta allo scambio e alle sinergie, lungimirante e con un’attenzione particolare alla crescita dei giovani.

L’ Accademia Maestri Pasticceri Italiani rappresenta la sintesi massima della professionalità nell’ambito della pasticceria nazionale di livello superiore.

Le finalità sono sintetizzate in un dettagliato e severo regolamento redatto all’atto della Costituzione.

Sono rivolte alla crescita professionale dei pasticceri e allo sviluppo del dolce (tradizionale) di qualità.

Il trentennale di AMPI

L’associazione riunisce e valorizzare i maggiori esponenti del settore (pasticceri da laboratorio e da ristorazione) a livello nazionale.

Studia e adotta i mezzi più idonei per perfezionare i processi di lavorazione, diffonde e potenzia l’immagine dell’alta Qualità nella pasticceria italiana.

Accademia Maestri Pasticceri Italiani si è potuta affermare grazie al costante confronto aperto ed approfondito, che ha consolidato la crescita del gruppo.

Il trentennale di AMPI

Ma chi sono i 53 Maestri Pasticceri AMPI?

Salvatore De Riso, Presidente Accademia Maestri Pasticceri Italiani

Santi Palazzolo e Paolo Sacchetti, Vicepresidenti

Massimo Alverà, Giuseppe Amato, Denis Dianin, Sandro Ferretti, Sandro Maritani, Carlo Pozza, Andrea Urbani e Stefano Zizzola Consiglieri.

Tutti gli altri Maestri Pasticceri in ordine alfabetico: Massimo Albanese, Marco Battaglia, Luigi Biasetto, Francesco Boccia, Silvia Federica Boldetti, Rita Busalacchi, Alessandro Busato

Fabrizio Camplone, Lucca Cantarin, Roberto Cantolacqua Ripani, Salvatore Cappello, Corrado Carosi, Mattia Casabianca, Giancarlo Cortinovis, Roberto Cosmo, Diego Crosara.

Antonio Daloiso, Mario Di Costanzo, Carmine Di Donna, Marco Ercoles, Riccardo Ferracina, Fabrizio Fiorani, Tommaso Foglia, Emmanuele Forcone, Maurizio Frau.

Salvatore Gabbiano, Paolo Griffa, Imma Iovine, Claudio Marcozzi, Antonino Maresca, Pietro Moffa, Giambattista Montanari, Benito Odorino, Giovanni Pace.

Armando Palmieri, Riccardo Patalani, Gary Rulli, Maurizio Santin, Biagio Settepani, Gianni Tomasi, Gabriele Vannucci e Carmen Vecchione.

www.accademia-maestri-pasticceri-italiani.it

http://@ampigram

Michele Vanossi

Scritto da Michele Vanossi

Oltre a lavorare e a collaborare per un noto quotidiano nazionale (il Giornale), cerca di comunicare, di parlare e di scrivere degli argomenti lo incuriosiscono e che lo appassionano maggiormente: televisione, cucina, turismo, benessere, medicina, lifestyle. In televisione partecipa in veste di opinionista a e trasmissioni televisive di successo su Raiuno come Storie Italiane, Vita in diretta e Detto Fatto su Raidue ; da giovane ha partecipato a quiz televisivi e ha recitato piccole parti in soap-opera e spot pubblicitari. Ha pubblicato un libro sulla storia della televisione italiana con Gribaudo/Feltrinelli dal tiolo. “Le Signorine Buonasera il racconto di un mito tutto italiano dagli anni Cinquanta ad oggi”.

L’Icona di San Pietroburgo, il nuovo libro di Antonio Bettanini

Convegno Internazionale Italy Discovery & Countryside: i territori minori in Italia