in

Premio Zavattini: il 31 maggio esce il bando della VI edizione

Un’iniziativa rivolta ai giovani per il riuso creativo del cinema d’archivio

Premio Zavattini

Premio Zavattini, al via la VI edizione

Premio Zavattini: il 31 maggio esce il bando della VI edizione

Sarà pubblicato il 31 maggio 2021 il Bando per la partecipazione alla VI edizione del Premio Cesare Zavattini. Promosso dalla Fondazione AAMOD, l’evento è aperto a giovani film-maker tra i 18 e i 35 anni di età che vogliono realizzare progetti di cortometraggio attraverso il riuso creativo del cinema d’archivio.

Premio Zavattini, le regole da seguire

Come nelle passate edizioni, le regole sono sempre le stesse. Chi è interessato a partecipare dovrà proporre un cortometraggio a carattere documentario o sperimentale, della durata massima di 15 minuti. Naturalmente, il progetto deve prevedere l’utilizzazione originale e rilevante del materiale filmico d’archivio. Il format per inviare il progetto sarà pubblicato sul sito www.premiozavattini.it insieme al Bando e al Regolamento del Premio.

Tra tutte le proposte pervenute, una Giuria composta da importanti personalità del cinema italiano ne selezionerà nove. Gli autori scelti saranno ammessi a un workshop gratuito di formazione e sviluppo. Al termine di quest’ultimo, condotto da professionisti del settore, la stessa Giuria sceglierà i tre progetti vincitori, che avranno il sostegno del Premio Zavattini per la loro realizzazione.

Gli autori potranno utilizzare gratuitamente il materiale filmico della Fondazione AAMOD e degli archivi partner. Inoltre, avranno a disposizione servizi di supporto per la post-produzione. Infine, per ogni cortometraggio realizzato è previsto un riconoscimento di 2.000 euro. Il compenso sarà consegnato agli autori in una cerimonia pubblica di premiazione.

Una manifestazione di successo, parola di Antonio Medici

Dopo il successo della scorsa edizione, – ha dichiarato Antonio Medici, direttore del Premio Zavattini – ci auguriamo che anche il prossimo Bando non deluda le aspettative. Speriamo riscuota l’interesse di giovani film-maker intenzionati ad esplorare il patrimonio conservato negli archivi filmici e a coglierne creativamente le potenzialità espressive, narrative e sperimentali. Attraverso la promozione dell’iniziativa, cercheremo di far conoscere i preziosi giacimenti audiovisivi custoditi nelle cineteche. Ci sarà anche con una rassegna, in sala e on line, dedicata al cinema italiano più recente che ha saputo utilizzare in modo originale e innovativo il materiale filmico d’archivio”.

A tal proposito, la conferenza stampa dell’iniziativa si terrà il 31 maggio alle ore 18:30 in streaming sui canali FB e YouTube dell’AAMOD e sulla pagina FB del Premio.

Il Premio Zavattini è promosso e organizzato dalla Fondazione Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico, con la partnership di Home Movies, in collaborazione con Cineteca Sarda,  Archivio delle Memorie Migranti, Nuovo Imaie, Premio Bookciak, Azione!, Archivio Cinema del reale, OfficinaVisioni, Deriva Film, Arci Ucca, Ficc. Media partner: Radio Radicale e Diari di Cineclub.

Kevin Dellino

Scritto da Kevin Dellino

Presentatore pugliese, lavora da quindici anni a contatto con una telecamera, e' stato anche speaker radiofonico e ha scritto per testate locali e nazionali. Non si puo' chiedere di piu' ad un conduttore eclettico che sa adeguarsi a qualsiasi tipo di evento: dai concerti alle notti bianche, dai concorsi ai festival, lavora a stretto contatto con giovani e meno giovani per far si che un evento rimanga impresso nella mente dello spettatore. Le sue esperienze (tra cui su tutte Battiti Live) hanno perfezionato negli anni il rapporto con il pubblico e gli interlocutori sul palco, per un risultato eccezionale: dove c'e' divertimento, c'e' Kevin...e dove c'e' Kevin, c'e' un evento!

Arriva Love Island Italia con Giulia De Lellis

BdC School, per essere domani i cittadini del mondo.