in

Gina Lollobrigida: “Lasciatemi morire in pace!”

La famosissima attrice si è lasciata andare ad un lungo sfogo da Mara Venier a Domenica In.

Gina Lollobrigida

La famosa attrice italiana GINA LOLLOBRIGIDA è apparsa recentemente nel programma domenicale di Mara Venier DOMENICA IN. La donna ha dichiarato che, a 94 anni, vorrebbe solo che” mi lasciassero morire in pace. Subisco attacchi alla mia persona ed al mio patrimonio, che mi sono costruita da sola”. È apparsa davvero provata e triste. Si riferiva nell’intervista alle annose diatribe legali per la gestione del suo notevole patrimonio, accumulato nel corso della anni, come attrice e come scultrice.

Gina Lollobrigida si sfoga con Mara Venier

Da anni, infatti, la Lollobrigida viene attaccata dal figlio Milko Skofic. Costui ha intrapreso azioni legali contro di lei, dichiarando che secondo lui è influenzata negativamente da ANDREA PIAZZOLLA, un ragazzo di 34 anni, che dal 2009 segue e assiste la diva. In breve tempo, Piazzolla è riuscito ad avere un ruolo più che privilegiato. Non a caso, si è trasferito nella villa della Lollobrigida insieme alla compagna e la sua bimba, a cui ha dato il nome Gina. E dal canto suo, l’ attrice ha dichiarato che per lei ANDREA è come un figlio.

Il suo patrimonio ha un un valore di ca. 215 milioni di dollari, che a quanto pare non potrà più gestire personalmente, dopo che recentemente il figlio ha ottenuto dal giudice l’attribuzione di un tutore di sostegno, che si occuperà di amministrare il suo patrimonio. E c’è di più, il suo assistente Piazzolla è stato accusato, in questo procedimento legale, di circonvenzione d’incapace ed anche di avere tentato in passato di vendere all’asta opere d’arte, cimeli e arredi di proprietà dell’attrice.

Molto difficile riuscire a capire qual è la verità. In ogni caso è crudele e contro natura vedere madre e figlio divisi e nemici, e non intravedere nessuna possibilità di riconciliazione o rimorso. Ricordiamo che l’attrice ha anche un giovane nipote, DIMITRI, che qualche anno fa viveva nella dependance della villa e a cui l’attrice però non si è mai legata, decidendo anni fa di sfrattarlo.

Sembra incredibile che la Lollobrigida privilegi un estraneo e non il proprio figlio e nipote. E ci chiediamo cosa può essere successo di tanto grave per portare l’attrice ad allontanare completamente i propri familiari.

Ecco che sarebbe abbastanza facile per un estraneo avvicinarsi gradualmente all’attrice, completamente sola, fragile, e non più giovane e guadagnarsi la sua fiducia. Ed il sospetto che Piazzolla possa avere approfittato di questa situazione è comunque da prendere in considerazione.

Attualmente la Lollobrigida è difesa dall’avvocato ANTONIO INGROIA, che tenterà di ribaltare la situazione a suo favore.

Marcella Ovani: “Sono cresciuta in una famiglia che ha sempre amato la musica.”

Positivə

Positivə, il documentario che racconta la vita a 40 anni dalla scoperta dell’HIV