in

Lady Diana: 25 anni senza di lei

Lady Diana

Era il 31 agosto 1997 quando Lady Diana scomparve sotto il tunnel del Pont de L’Alma, a Parigi. Andò incontro ad una morte tragica, prematura e ingiusta. Venticinque anni dopo, però, resta uno dei simboli più riconoscibili della storia contemporanea e una tra le personalità più amate di sempre. 

Lady Diana, tra vita e leggenda

La sua vita è leggenda. Il matrimonio da favola con il Principe Carlo nel 1981 che trasforma lei, ingenua maestra d’asilo di appena 20 anni, nella futura regina del Regno Unito. La nascita dei due bellissimi figli, William e Henry. Le decine di apparizioni ufficiali in cui la giovane donna dimostra uno charme e una spontaneità insolita, per la famiglia reale. Insomma, all’apparenza visse quella che agli occhi di tutti sarebbe una vita da favola.

Presto diventa lei la più ammirata, la più seguita, la più chiacchierata. Il suo stile si evolve e si raffina, gli stilisti fanno a gara a vestirla. Ai pettegolezzi sullo stato del suo matrimonio con Carlo lei risponde nel 1995 con un’intervista televisiva senza precedenti in cui racconta dei tradimenti del marito con Camilla, dei suoi, dei problemi con la vita di palazzo, cambiando così per sempre la faccia della monarchia.

Separatasi dal marito, si dedica a cause in cui crede davvero, dalla lotta contro lo stigma e il pregiudizio nei confronti di persone malate di Aids. Per sfortuna, la sua esistenza viene stroncata dal fatale incidente sotto quel tunnel a Parigi: muore a soli 37 anni. E fu proprio in quel giorno che nacque il suo mito.

Molte ricostruzioni sono state fatte sugli ultimi istanti di vita di Lady D. Basti pensare alla testimonianza del medico francese che per primo la soccorse senza nemmeno riconoscerla o a quella dei vigili del fuoco che accorsero sul luogo dell’incidente. C’è chi disse che le sue ultime parole furono: “Mio Dio, cosa è successo?“. E poi il silenzio.

Ancora oggi restano dubbi, domande, rivelazioni e speculazioni riguardo a ciò che accadde, tra cui una ipotesi di complotto. L’unica cosa certa oggi è che il suo retaggio continuerà a vivere per sempre. 

 

Sara Cocco

Scritto da Sara Cocco

Studentessa di "Scienze dell'educazione e della formazione". Amo leggere e scrivere. Sono tifosa della As Roma

LA DONNA SENSUALE DI VERSACE

Elena Ballerini

Elena Ballerini, dagli studi Rai alla XVI edizione del “Minturno Musica Estate” | Intervista