in

MARCO BARUFFALDI SOGNA DIVERSAMENTE SANREMO

MARCO CANTA CONTRO IL BULLISMO E SOGNA SANREMO

Fonte Foto web
Fonte Foto web

MARCO BARUFFALDI SOGNA DIVERSAMENTE SANREMO.

MARCO BARUFFALDI SOGNA DIVERSAMENTE SANREMO

MARCO CANTA CONTRO IL BULLISMO E SOGNA SANREMO.

MARCO BARUFFALDI SOGNA DIVERSAMENTE SANREMO

Marco  è un ragazzo down che canta contro il bullismo.

Marco Baruffaldi sogna diversamente Sanremo e Sin dall’asilo è stato vittima di bullismo, aproffitandosi della sua disabilità e incapacità di “normale” relazione.

Vita spericolata.

Il canto e la musica gli hanno permesso e permettono di reagire e urlare agli altri ciò che prova.

A tre anni cantava “Vita spericolata” del grande Vasco.

“Tu si que vales”. 

Oggi – autonomamente- scrive testi e frequenta assemblee scolastiche in tutta Italia grazie alla notorietà del video denuncia che ha postato su Facebook! Di seguito la partecipazione a “Tu si que vales”. 

Organizzare un Sanremo per disabili.

Ad un certo punto, ascoltando altri disabili cantare ha iniziato ad avere un sogno, ossia organizzare un Sanremo per disabili, anche perché nell’attuale manifestazione canora non vi ha mai partecipato un disabile invitato a cantare.

MARCO BARUFFALDI SOGNA DIVERSAMENTE SANREMO
Fonte Foto web

“Diversamente Sanremo

Tramite il manager Antonio Orso ci tiene a precisare che immagina il “diversamente Sanremo”, non come un concorso compassionevole ma, piuttosto una vera e propria gara di canto dove chi vincerà è colui più meritevole.

Dare risalto alla disabilità.

Precisa, inoltre, che non avrebbe l’intenzione di partecipare alla gara canora come concorrente per evitare di  essere agevolato ma in altre vesti, ad esempio affiancarne la conduzione.

MARCO BARUFFALDI SOGNA DIVERSAMENTE SANREMO
Fonte Foto web

“Assieme si può fare”.

Marco afferma che l’ iniziativa è ideata per dare risalto alla disabilità e dire “ci siamo anche noi” e come recita nel suo ultimo brano “assieme si può fare”.

MARCO BARUFFALDI SOGNA DIVERSAMENTE SANREMO
Fonte Foto web
Avatar

Scritto da Rosa Spampanato

Redattrice presso la testata giornalistica M Social Magazine diretta da Christian De Fazio nella sezione dedicata al Cinema Musica TV.
Collaboratrice per il Quotidiano LaSicila (cartaceo) nella sezione Cultura e Spettacolo diretta dal Giornalista e Capostruttura Leonardo Lodato.
Collaboratrice per Cherrypress Magazine diretto da Barbara Scardilli nella sezione Musica.

Fonte Foto web

Caterina Balivo: “In Italia nessuna donna conduce un game-show”.

Gianluca Vacchi sbarca a Milano