in

Austria, da domani lockdown per i non vaccinati. La decisione.

A partire da domani, in Austria, scatterà il lockdown per coloro che non si sono sottoposti all’inoculazione del vaccino anti-Covid!

Austria

Per coloro che non si sono sottoposti alla vaccinazione anti-Covid scatterà il lockdown. È quanto deciso dal cancelliere d’Austria Alexander Schallenberg e dai governatori delle regioni. Stando alle notizie divulgate dall’agenzia stampa del Paese, l’Apa, le nuove misure riguarderanno circa 2 milioni di persone su una popolazione totale di 8,9 milioni. Esclusi dalle restrizioni, inoltre, saranno i bambini al di sotto dei 12 anni, ai quali l’accesso all’inoculazione del siero è ancora precluso. 

Austria, da domani lockdown per i non vaccinati. La decisione.
Fonte: Web

Austria, Schallenberg: “Dobbiamo aumentare il tasso di vaccinazione”

L’emergenza pandemica da Coronavirus continua a fare il suo corso e a minare seriamente la stabilità delle varie nazioni. L’Europa, al momento, è stata identificata come l’epicentro mondiale della diffusione del virus, tant’è che, in previsione delle festività natalizie, i governi stanno cercando di correre ai ripari. In Austria, ad esempio, la risalita dei contagi e la scarsa adesione alla campagna vaccinale hanno spinto le autorità a fare delle scelte drastiche. Difatti, a partire da domani, avrà inizio una quarantena “forzata” della durata di 10 giorni per chiunque non abbia ancora ricevuto le sue dosi di siero. E per scongiurare qualunque violazione delle norme, alla polizia è stato chiesto di controllare le persone in giro per accertarsi che siano effettivamente vaccinate. 

È nostro compito come governo dell’Austria proteggere le persone – ha dichiarato Schallenberg ai giornalisti a Vienna – Quindi abbiamo deciso che a partire da lunedì ci sarà un lockdown per i non vaccinati. L’Austria ha un tasso di vaccinazione vergognosamente basso. La situazione pandemica è grave. Non decidiamo questa misura a cuor leggero, ma purtroppo è necessario“. Come precisato dal ministro della Salute Wolfgang Muckstein, infatti, attraverso tali disposizioni l’esecutivo prevede di valutare la situazione e osservare l’effetto che queste avranno sulla curva dei contagi.

Al momento, dunque, non è chiaro cosa accadrà allo scadere del decimo giorno. Sta di fatto, però, che in Austria ad aver completato il ciclo vaccinale è il 65% della popolazione, il tasso più basso dell’Europa occidentale.

Avatar

Scritto da Diego Lanuto

Diego Lanuto, classe 1996, studente laureando in "Lingue, Culture, Letterature e Traduzione" presso l'Università di Roma 'La Sapienza', amante della scrittura e non solo. Appassionato di danza, lettura, cinema, spettacolo e tanto altro!

Uomini&Donne

Uomini&Donne, in arrivo la versione Vip? L’indiscrezione

Adriana Glaviano alla Lugano NFT Week