in

Vin Diesel accompagna all’altare Meadow Walker, figlia di Paul

Il celebre attore appare emozionato nelle vesti di padrino della modella, orfana del padre, coprotagonista Fast & Furious e carissimo amico del divo

Meadow Rain Walker accompagnata all'altare da Vin Diesel su un'esclusiva e raffinata spiaggia dominicana (foto da Instagram)

Vin Diesel accanto a Meadow Walker nel suo giorno più bello

Vin Diesel ha accompagnato la giovane modella ventiduenne Meadow Walker all’altare per le nozze con l’attore Louis Thornton-Allan, fra lacrime e commozione

Meadow Rain Walker è, infatti, la figlia del compianto Paul, a lungo coprotagonista con Diesel della saga dal successo planetario “Fast&Furious”

Il fidanzamento è stato annunciato direttamente dalla ragazza su Instagram. Ha scelto un’immagine di lei, bambina, in braccio al papà in occasione di ricordarlo nel giorno del suo quarantottesimo compleanno.

Benché il matrimonio sia stato annunciato a sorpresa solo poco più di tre mesi fa, la cerimonia si è rivelata intima ed elegante, e si è svolta su una spiaggia della Repubblica Dominicana, qualche giorno prima delle foto, realizzate in esclusiva della rivista Vogue UK, e poi pubblicate dagli sposi. La ragazza è, difatti, una modella affermata e sfila sulle passerelle di tutto il mondo.

Non a caso, il suo  abito bianco che esaltava la sua schiena, abbinato a un velo corto, è stato disegnato per lei dall’amico e direttore creativo di Givenchy Haute Couture Matthew Williams.

Un superbo capo pregiato, che la giovane voleva fosse “senza tempo, chic ed elegante”, reso unico dall’estro dello stilista.

Nell’intervista Vogue, gli sposi hanno raccontato del rammarico di non aver avuto alcuni membri importanti per il futuro marito. Tuttavia, hanno aggiunto anche che nonostante queste assenze, è stata la cerimonia dei loro sogni:

“Mi sono reso conto che non potevo vivere senza di lei”

rivela lui, che mentre lei era in quarantena in Europa per un lavoro, l’ha raggiunta a sorpresa da New York (dove si è celebrato, in seguito, il wedding party, con tanto di cambio di abito più corto e impreziosito da strass n.d.r) a Londra sul set e le ha fatto una romantica proposta con un anello lì presente, trascorrendo insieme il lockdown.

“La pandemia ha avuto un impatto sui nostri piani… La famiglia di Louis non ha potuto partecipare. Così anche molti amici stretti che consideriamo familiari, a causa delle restrizioni di viaggio; […] non avremmo potuto immaginare un matrimonio più ristretto e personale, perfetto. Louis e io sapevamo esattamente cosa volevamo fin dall’inizio. È stata una celebrazione molto intima. 

Un legame indissolubile con Paul e il ruolo di “zio” Vin per Meadow

Nonostante le assenze plurime, Vin Diesel, anzi, il “suo zio Vin” era accanto a lei, raggiante ed eterea. Diesel procedeva portandola sottobraccio in un completo dai toni celesti. Indossava, immancabili, occhiali da sole, che, forse, stavolta utilizzava per nascondere gli occhi lucidi e pieni di orgoglio e gioia.

Quegli stessi occhi tipici di una figura paterna che vede la propria giovane fanciulla unirsi in matrimonio. Con le physique du rôle dell’imponente Diesel fa sorridere osservare il modo fintamente severo del suo sguardo con il quale osserva il neo sposo. Uno sguardo che lascia trasparire il grande affetto e la preoccupazione di un uomo premuroso verso la sua pupilla, ormai cresciuta. Il più classico dei “non farla soffrire” non detto, insomma.

Un legame speciale, quello che lega l’attore a Meadow: agli atti, il suo padrino è Mark Vincent Sinclair III, che altri non è che Vin Diesel stesso. La scelta è stata una volontà del padre Paul, in virtù della grande amicizia fraterna che li legava. Una volontà che implicava, nel suo ruolo stesso, di prendersi cura per sempre della figlioccia, e più che mai evidenziata da un momento tanto significativo.

Nonostante lei abbia passato l’infanzia con mamma Roberta Soteros, compagna fin dal liceo di papà Walker, alle Hawaii, Vin è sempre stato una sorta di zio per la piccola.

La Familia secondo Vin Diesel

Per Vin Diesel, nonostante qualche notte brava, la familia è al primo posto.

E anche se la sua immagine è quella di un duro che non ama condividere troppo di sé, è un compagno affettuoso. Nondimeno, è un papà amorevole e attento, sempre disponibile per i suoi tre adorati bambini avuti da Paloma Jiménez. In onore dell’amico scomparso, ha chiamato l’ultima Pauline. Una costante dimostrazione di affetto e del profondo rapporto che permane, al di là del tempo, del dolore, nel ricordo. 

Sul concetto di familia è basato anche il suo maggior successo cinematografico. Come già detto, è protagonista di Fast&Furious e di quasi tutti i film dell’omonima collezione. 

Dominic “Dom” Toretto, il personaggio chiave, è quello a cui il celebre interprete è per sua stessa ammissione, più legato affettivamente, poiché è su quel set che ha conosciuto Paul e la Fast Family. Per lui, Paul è stato un fratello di cui, dice, terrà sempre cara la memoria e i momenti preziosi vissuti insieme.

Fra le altre amicizie più forti maturate negli anni, quella con la sorella e compagna (cinematografica) di Brian O’Conner, Mia, interpretata da Jordana Brewster, che era ospite anche al matrimonio, la “Wonder Woman” Gal Gadot (neo mamma per la terza volta), “The Rock” aka Dwayne Johnson, e gli altri volti storici dei film. 

Inoltre, Vin e Michelle Rodriguez, hanno avuto una storia agli inizi fra 2001 e 2003.

Nei film, sulle note ispirate anche dall’amore per la Repubblica Dominicana di Diesel, questo concetto di amicizie e familia si ribadisce e si sottolinea più e più volte, evidenziando quanto le relazioni fra personaggi che si scelgono sono fondamentali.

Esattamente come nella vita, fra persone. Reali, come il loro dolore, come le loro gioie.

Dopo il quarto film, basato sulle corse clandestine principalmente, si è andati verso un cosiddetto assemble, fra intrighi internazionali, spy stories, sempre ad alta velocità e ad alto tasso di adrenalina.

Lo scorso agosto è uscita al cinema la nona pellicola del franchise, F9: The Fast Saga, con Diesel sempre protagonista insieme ad altri volti già noti dei film, come Sung Kang, Tyrese Gibson, Charlize Theron, Ludacris, Helen Mirren, Rodriguez e, nuovamente, Jordana Webster

La tragica scomparsa di Paul Walker 

Meadow Walker è un’indossatrice il cui volto è parecchio richiesto nel mondo della moda, ma il corpo esile e i suoi occhi portano una luce lievemente incupita. Verosimilmente, la causa è nota come la triste dipartita prematura del padre.

Dopo l’infanzia lontana da lui, motivo per il quale Paul non si dava pace, raccontato da fonti a lui vicine, nel 2011 va a vivere con lui a Los Angeles. 

Dopo appena due anni il destino ha in serbo un doppio smacco per Meadow: prima, la morte beffarda del padre appena quarantenne, esperto pilota, proprio a bordo di un’auto da corsa del papà, appassionato di auto, a bordo di una Porsche Carrera GT schiantatasi ad alta velocità con l’amico e socio Roger Rodas alla guida. Al momento dello schianto fra cemento e alberi, (che comportò un incendio all’auto), i due erano di rientro da un evento di beneficenza a favore del tifone Haiyan, il 30 novembre 2013. I Walker intentarono una causa contro la casa costruttrice, ma il giudice ritenne velocità eccessiva rilevata e gomme usurate prove sufficienti perché fosse persa.

In aggiunta, lo zio più giovane, Cody, ha rivelato lo scorso anno che poco prima dell’incidente fatale Paul aveva deciso di ritirarsi per stare con la figlia, senza più perdere altri anni prima del suo diploma.

Vin Diesel fra meme, famiglia e film

Come risaputo, Vin Diesel è uno dei più noti e amati attori di Hollywood, tanto per le sue doti artistiche di attore, sportivo, quanto di doppiatore. Il suo Groot dei “Guardiani della Galassia“, “Avengers“, il cui seguito è giunto con l’arrivo di “Eternals“, dell’universo Marvel è fra i più amati di grandi e piccini.

L’attore è anche molto apprezzato per il suo riserbo nella sfera privata, di cui condivide solo parte. Senza mai dimenticare l’amore verso la Fast Family, tanto da diventare un meme, più o meno ironicamente. A proposito del suo rapporto con media e social media, dice:

“Non metterò tutto sulla copertina di una rivista come vari altri attori. Io provengo dal codice del silenzio di Harrison Ford, Marlon Brando, Robert De Niro e Al Pacino”

La promessa di “See You Again”

Lo zio di Meadow Cody, inoltre, così come l’altro fratello Caleb, aveva sostituito Paul durante alcune scene, poi editate dal regista di F&F7, James Wan. All’epoca, la Universal fermò le riprese per capire come volessero procedere i Walker.

Benché le scene fossero già state quasi del tutto girate, dopo la risposta positiva a procedere a questa opzione in memoriam, Diesel e gli altri del cast, insieme a regista e produzione chiesero di onorare la memoria di Paul, dando degna uscita al suo Brian, e commemorandolo con lo struggente brano con video See You Again”di Wiz Khalifa e Charlie Puth che avevano scritto la colonna sonora. 

(Ulteriore omaggio è nel film successivo, quando Dominic sceglie per il figlioletto il nome Brian. n.d.r.). 

Spesso, la famiglia di F&F si frequenta fuori dal set, e resta unita anche da lontano.

E di quel gruppo così coeso, come l’amico mai dimenticato e, anzi, ricordato più volte con frasi di affetto, Meadow è sempre stata parte.

Lo è sempre stata anche della vita dell’interprete di “Riddick“, che con lei dismette i suoi panni, e diventa solo il padrino che l’ha accompagnata: durante l’adolescenza, nei momenti più tristi, turbolenti, e in quelli più felici. Proprio come durante la cerimonia; e, di sicuro, non mancherà di esserci per lei nella vita che verrà.

In ricordo di Paul, del suo sorriso e degli occhi blu come il cielo da cui, certamente, assisteva sorridendo. In attesa di quel rivedersi ancora, e raccontarsi le tante cose accadute, in questi anni in cui Meadow diventava grande.

Grande e innamorata. 

Nel segno e nel ricordo di papà Paul, in onore della promessa fattagli, ormai più di vent’anni fa, da zio Vin. 

A cura di Veronica Fino

Redazione

Scritto da Redazione

La redazione di VanityClass.

Ddl Zan: “Ha vinto l’odio”. Da Luciana Littizzetto ad Antonella Clerici, il popolo dei Vip grida allo scandalo.

Milly Carlucci fa chiarezza sui casi Mietta/Remigi con un video